Ross Brawn:
© AP
Formula 1
0

Ross Brawn: "Vettel e Leclerc dovrebbero ammettere le loro colpe"

Secondo il direttore sportivo della F1 i due piloti della Ferrari devono uscire allo scoperto e fare mea culpa. Solo così si ridurrebbe la tensione nel box

ROMA - "Non voglio entrare nell'ottica di dire chi ha torto o ha ragione tra Vettel e Leclerc, ma a motori fermi vorrei soltanto dire che sarebbe meglio se almeno uno di loro mettesse da parte l'orgoglio e ammettesse l'errore, proprio come ha fatto Lewis Hamilton". Sono le parole di Ross Brawn, direttore sportivo della F1 in merito all'incidente di domenica, nel Gp del Brasile, tra i due piloti della Ferrari. Il riferimento a Hamilton è dovuto al fatto che il pilota inglese, dopo un contatto nel finale di gara con Albon, ha subito ammesso le sue colpe, evitando anche di discutere con i commissari di gara.

F1, Verstappen trionfa in Brasile. Disastro Ferrari

La ricetta per vincere

Poi Brawn ha commentato la tensione crescente che c'è stata tra Vettel e Leclerc in questa stagione: "Per un breve periodo sembrava che le acque si fossero calmate, ma ora Binotto deve affrontare il difficile compito di riportare la serenità nel box della Rossa. Per farlo ha dovuto innanzitutto affrontare a viso aperto entrambi i piloti, spiegandogli che gli interessi del team vengono prima di ogni altra cosa - ha aggiunto -  Se la Ferrari vuole interrompere il dominio della Mercedes, oltre a dare ai suoi piloti una macchina più competitiva, deve anche evitare che si ripetano episodi del genere".

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola