Formula 1
0

Red Bull, Marko: "Nessun rimpianto per Sainz"

Il potente consulente del team conferma la decisione di lasciar partire lo spagnolo in direzione Renault e McLaren

Red Bull, Marko:

ROMA - Ha trovato una nuova dimensione in McLaren dopo il "rifiuto" della Red Bull, ma l'ottimo 2019 di Carlos Sainz jr non ha suscitato rimpianti in Helmut Marko, punto di riferimento scuderia austriaca. Il super consulente conferma le scelte fatte negli ultimi due anni, con lo spagnolo - cresciuto dalla Red Bull e poi in pista con la Toro Rosso - prima dato in prestito alla Renault e poi bocciato definitivamente dalla scuderia. Con la McLaren, comunque, Sainz è riuscito a brillare, chiudendo il 2019 al sesto posto in classifica piloti. "Sainz si è confrontato con Verstappen alla Toro Rosso, poi abbiamo dovuto decidere chi promuovere in Red Bull - ha spiegato Marko - Certo, Carlos è veloce, altrimenti non lo avremmo messo sotto contratto. Ma non è Verstappen. Abbiamo aiutato Carlos e abbiamo permesso che passasse alla Renault e poi alla McLaren. Abbiamo un buon rapporto con lui, ma in quel momento c’era Verstappen e tra i due c’è una differenza di prestazione".

Il ruolo del padre

Un ruolo nel destino di Sainz jr potrebbe averlo avuto anche il padre, il neo campione della Dakar, Carlos Sainz. "È uno di quei padri del mondo motorsport che non guardano obiettivamente il figlio Questo è comprensibile, si fa sempre ciò che si ritiene meglio per loro - conclude Marko - Non è un caso isolato, sicuramente non il peggiore".

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola