Formula 1
0

La Racing Point punta al quarto posto mondiale

Otmar Szafnauer, caposquadra del team britannico, non si nasconde e si pone come obiettivo giungere dietro a Mercedes, Ferrari e Red Bull

La Racing Point punta al quarto posto mondiale
© AP

ROMA – La Racing Point attende con fiducia il mondiale 2020, al via il prossimo 15 marzo in Australia, e ritiene di poter diventare una mina vagante per i top team ed emergere come “prima degli altri”.

La scuderia britannica è arrivata settima tra i costruttori nel 2019 nonostante una stagione vissuta tra non poche difficoltà sia tecniche che finanziarie.

La Racing Point appare fiduciosa anche grazie ai nuovi capitali e al rebrandig che, nel 2021, porterà il team di proprietà di Lawrence Stroll a diventare squadra ufficiale Aston Martin.

Queste novità fanno sì che si possa puntare decisi al quarto posto mondiale, risultato centrato nel 2016 e 2017 quando la scuderia si chiamava ancora Force India.

In attesa della prima bandiera a scacchi, il caposquadra Otmar Szafnauer ha parlato ai microfoni di Autosport: "Noi dobbiamo provare a essere i primi tra i “normali”. Ma ovviamente non sarà facile, perché tutti puntano a questo risultato: McLaren, Renault, Toro Rosso, Sauber e noi".

 

 

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola