Coronavirus, Red Bull: "Ok a chiusura anticipata"

La scuderia sostiene la decisione della FIA e della Formula 1 di chiudere a marzo-aprile

© Getty Images for Red Bull Racing

MILTON KEYNES - La scuderia Aston Martin - Red Bull Racing "sostiene la decisione presa dalla Formula 1 e dalla FIA di anticipare la chiusura annuale da agosto a marzo-aprile 2020 e di prorogarla di 21 giorni", in seguito all'emergenza coronavirus. Lo scrive il team in una nota. "Come team, al momento prevediamo di chiudere il 27 marzo per un periodo di tre settimane, tuttavia a causa della natura in continua evoluzione della pandemia potrebbe esserci una certa flessibilità in queste date".

La decisione della FIA

Alla luce dell'impatto globale che attualmente sta influenzando l'organizzazione degli eventi del campionato mondiale di Formula 1, la pausa, che di solito è di due settimane ad agosto, quando le squadre devono cessare tutte le gare e le attività, è stata spostata a marzo e aprile. Inoltre, ha sottolineato l'organizzazione della F1, la pausa durerà 21 giorni e non più 15.

F1, Mondiale al via a maggio in Olanda: rinviati Bahrein e Vietnam
Guarda il video
F1, Mondiale al via a maggio in Olanda: rinviati Bahrein e Vietnam

Commenti