Formula 1
0

F1 Red Bull, Verstappen: "Mercedes il nostro rivale, non certo la Ferrari"

Il pilota olandese, a otto giorni dal via della stagione iridata, esclude la Rossa sia dalla vittoria nel Gran Premio d'Austria sia per il mondiale

F1 Red Bull, Verstappen:
© Getty Images

ROMA – "Il nostro rivale può essere solo Mercedes". Parole lapidarie quelle di Max Verstappen a otto giorni dal via del mondiale 2020. Il pilota della Red Bull vede solo le Stelle d’Argento come avversarie per il titolo tagliando fuori, di fatto, la Ferrari.

Situazione nuova per tutti

Naturalmente in ambito di Formula 1 quando si parla di un favorito alla vittoria finale, la Mercedes è il nome principale vista l'egemonia che il team tedesco ha imposto negli ultimi sei anni. Tuttavia, poiché Verstappen ha vinto gli ultimi due Gran Premi in Austria, appare lui il pilota da battere al Red Bull Ring domenica 5 luglio. La scuderia austriaca assicura che faranno di tutto per centrare "la terza vittoria consecutiva in Austria".

Parlando al sito specializzato Speedweek, l’olandese è stato molto categorico sia per la gara che per il mondiale: “Il Red Bull Ring è un circuito complicato e la vittoria dell'anno scorso è stata molto tirata: immagino che stavolta sarà uguale. Ritengo che la Mercedes sarà subito competitiva ma, al contrario, non credo lo sarà la Ferrari”. Verstappen però allarga l’orizzonte ed è convinto che l’unico ostacolo tra lui e il mondiale siano le Stelle d’Argento.

Il numero 33 della Red Bull analizza un mondiale che sarà molto diverso da tutti gli altri: “Le vetture saranno diverse con tutti gli aggiornamenti apportati ma, di fatto, ricominceremo tutti da zero o quasi, sarà come affrontare i primi test dell’anno. Saremo tutti nella stessa condizione, non sappiamo cosa ci aspetta”. Verstappen, infine, conferma di sentirsi "pronto" per una stagione in cui aspira a diventare il più giovane campione del mondo di Formula 1.

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola