F1, la Fia pronta a cambiare le regole per rendere valido il Mondiale

Le regole impongono l'obbligo di correre in tre diversi continenti per poter considerare valido il titolo iridato, ma quest'anno si correrà solo in Europa e Asia
F1, la Fia pronta a cambiare le regole per rendere valido il Mondiale© EPA
TagsF1fiaCalendario

ROMA - La Fia è pronta a chiedere di cambiare il regolamento della Formula 1 per poter rendere il Mondiale 2020 valido a tutti gli effetti. Le regole attuali, infatti, impongono di disputare le gare in almeno tre continenti diversi per poter far sì che la stagione sia considerata regolare, ma a causa dell'emergenza coronavirus tutte le gare nel territorio americano, vale a dire i GP di Stati Uniti, Messico, Canada e Brasile, sono state cancellate e in Australia non si è corso. Restano dunque due i continenti in cui la Formula 1 scenderà in pista, l'Europa con gare a pioggia (tre in Italia) e l'Asia con Bahrain e Abu Dhabi e forse la Malesia. 

L'articolo da modificare

A questo punto urge una modifica e anche urgentemente. Lo riporta As, che sottolinea come la federazione guidata da Jean Todt voglia appellarsi alle cause di forza maggiore per poter cambiare in corsa una porzione delle regole ufficiali per il Circus. Si tratta in particolare dell'articolo 2.4.3.b.ii del Codice sportivo internazionale della FIA, che però tenendo conto delle circostanze eccezionali menzionate potrebbe essere dunque modificato in questa stagione.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti