Formula 1
0

Mercedes, Wolff: "Non è vero che il Mondiale vale meno perché è più corto"

Il team principal di Brackley: "Per noi e sicuramente per gli addetti ai lavori sportivi, è prezioso come qualsiasi altro campionato"

Mercedes, Wolff:
© Getty Images

ROMA - Il boss della Mercedes, Toto Wolff respinge in pieno le considerazioni sul fatto che il campionato di quest'anno avrebbe minor significato di altri a causa della stagione più breve. "Non credo che nessun campionato abbia meno valore di un altro - ha affermato Wolff come riporta la Bbc - si può sostenere che un campionato più corto significa meno errori e meno gare in cui non riesci a arrivare al traguardo. Per noi e sicuramente per gli addetti ai lavori sportivi, è prezioso come qualsiasi altro campionato". Lewis Hamilton è a 30 punti di distanza dal compagno di squadra Valtteri Bottas dopo aver vinto il Gran Premio di Gran Bretagna, in una stagione che a causa del Covid-19 vedrà meno gare. E a proposito di Hamilton è intervento sul tema del razzismo lodando le posizioni del campione del mondo della Mercedes: "Ammiro le persone che si impegnano in quello in cui credono e pensano di poter portare qualcosa".

F1, Gp Silverstone: finale pazzesco, ma vince Hamilton!

Nessun legame tra DAS e forature

Il team principal di Brackley ha anche escluso un collegamento tra l'ingegnoso sistema al volante e le forature occorse a Bottas ed Hamilton a Silverstone: "Non credo che il DAS abbia avuto un’influenza perché abbiamo visto la foratura anche sull’auto di Sainz nello stesso punto – ha ricordato Wolff a Racefans – l’anteriore sinistra subisce i carichi più pesanti su questa pista. Abbiamo visto la formazione di blistering su molte auto sin da metà stint sulle gomme dure. Quindi non c’è nessuna relazione con il DAS".

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola