Ferrari sprofondano a Spa, Binotto: "Qualcosa ci sfugge"

Il team principal della Rossa analizza la situazione molto difficile per la scuderia di Maranello, dopo la Q3 mancata da Leclerc e Vettel nelle qualifiche del Gp del Belgio
© 2020 Pool

SPA - "E' una situazione difficile, nessuno di noi può essere contento. C'è disappunto, mio e della squadra, e dispiace per i tifosi. Qualcosa ci sta sfuggendo e dobbiamo capire cosa". Questo il commento del team principal della Ferrari Mattia Binotto al termine delle qualifiche del Gran Premio del Belgio, chiuse dalle Rosse con dei risultati molto deludenti. "Detto questo, la gara è domani, non molliamo un millimetro. Sarà lunga e di solito facciamo meglio rispetto alla qualifica", ha detto ancora Binotto.

Gp Belgio, pole di Hamilton: disastro Ferrari, out in Q2
Guarda il video
Gp Belgio, pole di Hamilton: disastro Ferrari, out in Q2

Ferrari indietro in Belgio. Binotto: "Macchina sempre la stessa"

Le due Ferrari non hanno centrato, a Spa, l'accesso al Q3. Charles Leclerc ha chiuso tredicesimo, Sebastian Vettel quattordicesimo e domani la gara dalla settima fila sarà in salita. "La macchina è la stessa delle scorse settimane, ci si aspetta di essere ben più davanti - ha aggiunto Binotto ai microfoni di Sky Sport - ma abbiamo scelto un setup penalizzante sull'asciutto pensando alla gara sul bagnato. La situazione di ieri ha compromesso la prestazione di oggi, i piloti non avevano fiducia. Abbiamo cercato di cambiare oggi sotto ogni punto di vista, non siamo arrivati al punto in cui volevamo. La situazione e' migliorata ma non abbastanza".  Il team principal della scuderia di Maranello, infine, non perde la fiducia in chiave futura: "Per uscire da questo periodo serve pazienza, siamo concentrati sul 2021 e soprattutto sul 2022. Abbiamo un obiettivo minimo, ma prestazione come quelle di oggi non aiutano".

Commenti