F1, Ralf Schumacher: "Mick fa pochi errori ed è un pilota intelligente"

Lo zio del giovane pilota della Haas si esprime sull'inizio di stagione del nipote
F1, Ralf Schumacher: "Mick fa pochi errori ed è un pilota intelligente"© EPA
TagsF1Schumacher

ROMA - “La Haas è il fanalino di coda del circus. La macchina è lenta, difficile da guidare. Alla lunga sarà difficile per Mick. Conoscendolo, però, sono tranquillo, non credo si faccia prendere dalla frustrazione. Inizialmente è emozionante per tutti vedere Mick guidare, poi però diventerà normalità e ci si dovrà abituare all'idea che spesso sarà fra gli ultimi. Serve pazienza. Tolto un errore, all'esordio è andato bene. Fa parte del processo di crescita. Mick ha già dimostrato nella Formula 2 di essere un pilota intelligente, che fa pochi errori”. Questo è il bilancio che Ralf Schumacher fa del nipote Mick dopo la prima gara in Bahrain vinta da Lewis Hamilton. Il team principal della Haas, Gunther Steiner, ha precisato inoltre che il giovane pilota tedesco non è approdato alla scuderia statunitense per questioni di sponsor.

Ralf parla di Vettel

Ralf Schumacher, intervistato da 'Sport1', ha parlato anche della nuova avventura di Sebastian Vettel: “Alla Aston Martin il problema è che se Seb vorrà cambiare qualcosa, la squadra non ha le competenze per stargli dietro e capirlo subito. La sua stagione sarà piena di episodi negativi. Mi dispiace per lui. Non deve mollare, deve spingere sull'acceleratore senza abbattersi. Anche perché prende parecchi soldi”, chiosa lo zio di Mick. 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti