F1, Mazepin: "Mick Schumacher ha privilegi che io non ho"

Il pilota russo lamenta le differenze con il compagno di squadra: "Io non sono membro di nessuna Academy"
F1, Mazepin: "Mick Schumacher ha privilegi che io non ho"© Getty Images
TagsF1mazepinSchumacher

ROMA - "Negli ultimi due fine settimana, questo standard di comportamento mi ha sorpreso. Ognuno di noi ha una squadra, che ci dà le istruzioni da seguire". Nikita Mazepin ha risposto così alle accuse di Antonio Giovinazzi, che dopo le qualifiche del Gran Premio di Imola aveva accusato il pilota russo di non avere rispetto per il paddock, oltre che di aver rovinato il suo ultimo tentativo per centrare l'accesso al Q2. L'esordiente della Haas ha così commentato a "Match TV" la sua opinione dopo due weekend di Formula 1. Ho seguito le istruzioni, ma ci sono alcune regole non scritte evidentemente. Le sto ancora imparando - ha detto -. Ma ho tagliato il traguardo due secondi prima della fine della sessione: se fossi rimasto dietro di lui, non avrei avuto tempo per un altro giro. È spiacevole che sia successo, ma qui ognuno è per se stesso".

Su Mick Schumacher

"Tutti ti guardano in Formula 1 e il minimo passo falso ha grandi conseguenze - ha aggiunto Mazepin -. La Formula 1 è uno sport molto difficile, ma quando chiudi la visiera, non hai tempo per pensare ad altro.In vista di Portimão sarà difficile,perché non abbiamo un simulatore in Haas, quindi dobbiamo usare quelli che la maggior parte dei piloti professionisti hanno a casa. Probabilmente Mick avrà il permesso di usare il simulatore della Ferrari, ma siccome non sono membro di alcuna Academy, non avrò un tale privilegio. Vorrà dire che mi preparerò per Portimão qui a Mosca".

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti