F1, Russell: "Io, Verstappen e Leclerc avremo un grande rivalità in futuro"

Il giovane pilota britannico è sicuro delle proprie potenzialità: "Ho dimostrato con la Mercedes che posso giocarmela", ha detto. Poi sui rivali: "Max e Charles i migliori della nuova generazione".
F1, Russell: "Io, Verstappen e Leclerc avremo un grande rivalità in futuro"© Getty Images
TagsRussellverstappenleclerc

ROMA - Max Verstappen, Charles Leclerc e George Russell. Sono questi i nomi dei tre piloti che, nel prossimo futuro, monopolizzeranno la Formula 1. Sono in molti ad essere convinti del loro talento: il giovane olandese della Red Bull e quello della Ferrari lo hanno già dimostrando mentre il britannico, frenato anche da una Williams non certo all'altezza, deve ancora convincere gli scettici, ancor più dopo l'incidente di Imola con Valtteri Bottas e la sua reazione decisamente esagerata. Proprio Russell, però, è sicuro che tra pochi anni ci sarà anche lui a giocarsi le posizioni di vertice con i due colleghi: "Verstappen e Leclerc sono i due piloti migliori di questa generazione, saranno al vertice della Formula 1 per i prossimi dieci anni. Sono in due delle tre migliori squadre al momento e noi tre avremo una feroce rivalità in futuro. Non vedo l'ora di affrontare quella sfida. Che si tratti di un combattimento con auto diverse o come compagni di squadra", ha dichiarato in un'intervista a RacingNews365.

Russell pronto a giocarsi le proprie chance

Russell, nonostante una carriera che non è ancora decollata, è convinto di potersi affermare come un nome di spicco della nuova Formula 1. Il talento non manca di certo, come dimostrato l'anno scorso quando fu chiamato a sostituire Lewis Hamilton in Mercedes, e proprio quella prestazione sembra aver dato ancora più consapevolezza al britannico: "Sono convinto di essere a un livello in cui sono in grado di vincere le gare in Formula 1, ma non credo ancora di essere al top. Ho molta strada da fare, c'è ancora molto potenziale inespresso. So che posso migliorare ma allo stesso tempo penso di aver dimostrato quello che posso fare lo scorso anno. Ho avuto una grande opportunità in Bahrain lo scorso anno, ma se avessi guidato un'intera stagione in macchina, avrei potuto fare molto di più", ha concluso Russell, certo che a breve arriverà anche per lui la grande chance di giocarsi il titolo con i rivali.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti