F1: buio Mercedes, mai senza podio due volte di fila nell'era ibrida

Dal 2014, non era mai successo che per due gare consecutive nessun pilota Mercedes chiudesse nelle prime tre
F1: buio Mercedes, mai senza podio due volte di fila nell'era ibrida© Getty Images
TagsF1BakuAzerbaijan

ROMA - La Mercedes spreca una chance enorme di tornare ai vertici dopo la caduta di Monaco. Con l'erroraccio di Lewis Hamilton, che lo ha fato chiudere quindicesimo e la gara incolore di Valtteri Bottas, alla fine dodicesimo, la scuderia di Brackley si è trovata con due piloti non solo lontanissimi dal podio, ma addirittura fuori dalla top 10. Mai era successo che il team, nell'era ibrida della Formula 1 partita nel 2014, non si leggesse nemmeno un nome del team britannico nelle prime dieci posizioni. Ma soprattutto, non c'è mai stata un'occasione in cui la Mercedes non raggiungesse il podio per due Gp consecutivi.

Pochissimi i flop

Le occasioni in cui il podio ha visto l'assenza completa della Mercedes sono state pochissime nell'era ibrida della Formula 1. Nel 2015 in Ungheria, Lewis Hamilton aveva chiuso al sesto posto con Nico Rosberg ottavo. Tre anni dopo, nel 2018, in Messico Hamilton e Bottas occupavano la quarta e la quinta posizione. L'ultimo caso, invece, risale al 2020, quando nel Gp di Sakhir, con Hamilton assente, Bottas e Russell erano arrivati rispettivamente ottavo e nono.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti