F1, il padre di Verstappen: "Lewis ha giocato con la salute di Max"

Jos Verstappen non ci sta e difende il figlio dopo lo spavento di Silverstone
F1, il padre di Verstappen: "Lewis ha giocato con la salute di Max"© Getty Images
TagsF1verstappenhamilton

ROMA - Non si placano le polemiche e le differenze di vedute sull'incidente tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Un contatto che ha permesso all'inglese di accorciare nella classifica piloti, a sole otto lunghezze dal rivale della Red Bull. Il padre di quest'ultimo ha rotto il silenzio, schierandosi ovviamente dalla parte del figlio e rassicurando i fan sulle condizioni del classe 1997. In particolare, Jos Verstappen è convinto che la penalità di 10 secondi a Hamilton non renda giustizia rispetto a quanto avvenuto in pista a Silverstone. 

Le parole di Jos

“Non credo si possa ottenere una sanzione retroattiva - dichiara il padre di Max alla testata tedesca F1-insider.com -. Hamilton ha giocato con la salute di Max, la punizione non è stata abbastanza severa, non avrebbe dovuto vincere dopo una simile manovra. Per fortuna adesso Max sta bene, anche se dopo l’incidente gli mancava il fiato. Hanno eseguito controlli approfonditi, non ha nulla di rotto. Wolff? Ci ha sempre chiamato in passato per adularci e credo che tutti sappiano il perché. Ieri non si è fatto sentire”. 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti