F1, Hamilton dopo l'incidente: "Sono orgoglioso dei Commissari"

Il britannico ritorna a parlare a freddo su quanto successo a Monza con Verstappen
F1, Hamilton dopo l'incidente: "Sono orgoglioso dei Commissari"© Getty Images
TagsF1hamiltonverstappen

ROMA - Lewis Hamilton può tirare un sospiro di sollievo dopo l'incidente di Monza. Al Gran Premio d'Italia, il britannico della Mercedes si considera soddisfatto già per non aver riportato danni in seguito al contatto brusco con Max Verstappen, poi sanzionato con tre posti nella prossima griglia di partenza: "Sono orgoglioso dei Commissari - ha rivelato -. Penso di aver bisogno di un po' di tempo per pensarci su, ma sicuramente quanto accaduto crea un precedente. E credo che sarà un precedente importante per la sicurezza dei piloti, e sottolinea che ci sono regole severe da rispettare. Cose così continueranno fino a che non impareremo da ciò che accade in pista, e io personalmente non ho una storia con questo tipo di incidenti. In definitiva, quando la fai franca con cose del genere, allora continuerai a farle", le sue parole.  

Le impressioni di Lewis

"Siamo tutti al limite - prosegue Hamilton come riportato da Autosport -. Ma ogni pilota, presente o passato, quando è all'interno, cercherà di mantenere la propria posizione. Naturalmente quando entri in curva ruota a ruota e la vettura accanto a te è all'esterno affiancata, allora devi lasciare dello spazio extra. Ma c'è una regola conosciuta che dice che il pilota che si trova davanti, ha il diritto di traiettoria in curva, e l'altro deve concedergliela".

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti