F1, Wolff torna su Monza: "Io sarei stato più antisportivo di Hamilton"

Il team principal della Mercedes commenta così l'incidente con Max Verstappen
F1, Wolff torna su Monza: "Io sarei stato più antisportivo di Hamilton"© Getty Images
TagsF1wolffverstappen

ROMA - Toto Wolff ha commentato a modo suo l'incidente tra Lewis Hamilton e Max Verstappen a Monza. Il team principal della Mercedes è convinto che se ci fosse stato lui in macchina, il contatto sarebbe avvenuto all'inizio del Gran Premio d'Italia: “Penso che Lewis abbia dato molto spazio in curva 4 al primo giro e abbia evitato una collisione, ma io forse sono più antisportivo di Lewis. Anzi, probabilmente lo sono, perché avrei terminato la gara lì. Almeno avremmo avuto meno chilometri di motore sulla power unit. Quello che è successo è stato il contrario. Ma il contatto non è stato evitato”, ha spiegato. 

Le parole di Wolff

Il manager austriaco non vuole che si ripeta una situazione simile: “Dobbiamo evitare questo in futuro: che due piloti possano scontrarsi l’uno contro l’altro tatticamente, perché sanno di aver perso la posizione. Il primo giro mostra cosa possono fare entrambi i piloti per evitare un incidente: se uno è un po’ duro, l’altro lo evita“, conclude Wolff al sito RacingNews365.com. 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti