F1, Verstappen: "A Monza Hamilton ha stretto fin quando non ci siamo schiantati"

L'olandese ha parlato nuovamente dell'incidente durante il Gran Premio d'Italia
F1, Verstappen: "A Monza Hamilton ha stretto fin quando non ci siamo schiantati"© Getty Images
TagsF1verstappenhamilton

ROMA - "A Monza stavamo lottando per una posizione, e Lewis ha continuato a stringere fino a quando non c'era più spazio per due macchine; è in quel momento che ci siamo schiantati". Max Verstappen, intervistato da "squaremile.com", è tornato sull'incidente che ha coinvolto lui e Lewis Hamilton durante il Gran Premio d'Italia di Formula 1. In quell'occasione, è stato però l'olandese a subire la sanzione, con tre posizioni di penalità sulla griglia di partenza nella gara successiva a Sochi. "Ero lì per andare forte, ma correre in maniera corretta. E' un peccato che sia successo, ma siamo entrambi professionisti".

La crescita di Max

Verstappen ha anche parlato dei progressi fatti con il tempo: "Sono un pilota molto più rilassato. Ho molta più esperienza ora. Ho attraversato molti scenari e situazioni diverse nel corso degli anni. Riesci a prevedere le cose e hai una conoscenza maggiore delle macchine di Formula 1, tutto questo rende le cose molto più facili". Poi, sul ricambio generazionale: "E' una cosa normale, ogni 10 o 15 anni c'è un po' di cambiamento e arrivano ragazzi giovani. In questo momento ce ne sono tanti, ed è una cosa positiva per lo sport".

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti