F1, Vettel ammette: "In Aston Martin ci aspettavamo di più"

L'ex Ferrari confessa la sua insoddisfazione, ma spera nel 2022: "Grandi speranze per la nuova macchina"
F1, Vettel ammette: "In Aston Martin ci aspettavamo di più"© EPA
2 min
TagsF1vettelASTON MARTIN

ROMA - Un secondo posto in Azerbaigian, poi un altro podio, revocato però in Ungheria. La prima stagione di Sebastian Vettel con l'Aston Martin presenta più ombre che luci. E il pilota tedesco, quattro volte campione del mondo con la Red Bull, ha confessato ai canali ufficiali della Formula 1 tutto il suo rammarico: "Io penso - ha detto Vettel - che la squadra sia fantastica. Mi piace molto lavorare con loro, ma non siamo soddisfatti per quanto riguarda i risultati. Tutti noi speravamo in qualcosa di più". Se infatti si esclude il podio a Baku, l'ex Ferrari è andato a punti solo in sei tappe. Troppo poco per puntare in alto.

Duello con Alonso

Anche se Vettel si è piazzato solo 12esimo con appena 43 punti in classifica, la Formula 1 lo ha comunque premiato con il Crypto.com Overtake Award per i 132 sorpassi effettuati durante la stagione. Una consolazione che però non appaga il 34enne di Heppenheim: "La lotta per le posizioni centrali era serrata e la sfida con Fernando Alonso è stata speciale. L'ultima volta che abbiamo combattuto così è stato per la vittoria del titolo e sono tornati alla mente bei ricordi. È stato divertente, ma puntiamo a essere un po' più avanti in pista". Ora che Mike Krack è stato nominato nuovo team principal, l'Aston Martin può pianificare il 2022: "Ci sono stati alti e bassi - ha concluso Vettel - ma abbiamo grandi speranze per la nuova macchina (presentazione il 10 febbraio, ndr) e per il nuovo regolamento".

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti