Corriere dello Sport

Ferrari

Vedi Tutte
Ferrari

F1 Ferrari, Alonso: «Non ho parlato con altri team»

© Getty Images

Il ferrarista nega contatti con le squadre e pensa a Hockenheim: «Dobbiamo fare un bel po' di punti»

 

giovedì 17 luglio 2014 18:55

HOCKENHEIM - Il futuro può attendere, meglio concentrarsi sul presente. A Hockenheim Fernando Alonso si aspetta un altro weekend complicato ma una cosa va messa in chiaro davanti alle voci su presunti contatti con altri team: nella sua testa c'è solo la Ferrari. «Ogni anno, credo fin dal 2003, a luglio mi fate questa domanda - commenta - non ho parlato con nessun'altra squadra e non è una priorità per me. Dobbiamo fare un bel po' di punti in questo weekend e ottenere qualche buon risultato nel resto della stagione».


RIDURRE IL GAP Per quanto riguarda il Gran Premio di Germania, Alonso ritiene che la situazione meteorologica possa giocare un ruolo importante. «Realisticamente, questo sarà un altro fine settimana complicato, con temperature alte e gomme soft e supersoft. Tutto ciò significherà, di conseguenza, che la gestione delle gomme sarà fondamentale. Nelle gare precedenti, quando è stato caldo, non siamo stati molto competitivi. Qui abbiamo alcune novità che spero ci daranno un po' di prestazione in più. Il nostro obiettivo è battere qualcuno dei nostri principali rivali nella battaglia che va dalla seconda alla quinta posizione nel campionato Costruttori. La lotta è molto serrata e sarà così fino all'ultima gara della stagione. Dobbiamo cercare di ridurre il gap dalla Red Bull ed incrementarlo, se possiamo, nei confronti di Williams e McLaren che sono diventate molto forti. Sarà una lotta interessante. Io ho vinto tre volte ad Hockenheim e due al Nurburgring (quando era sede del Gran Premio d'Europa, ndr) e quindi ogni volta che veniamo in Germania sembra che possiamo andare incontro ad un buon fine settimana. Speriamo di continuare il trend anche in questo weekend».

SU SUILVERSTONE Alonso è poi tornato sul duello di Silverstone con Vettel. «Quella manovra alla curva 9 è stata un po' rischiosa - il suo pensiero - diciamo qualcosa di unico e che spero di non ripetere perché il rischio di non concludere la gara è troppo elevato. Se stai lottando per il campionato magari alzi il piede e pensi a fare punti ad ogni fine settimana. Quindi, speriamo di non vedere di nuovo qualcosa di simile perché significherebbe che sto lottando per il campionato».

Per Approfondire