F1 Ferrari, Vettel: «Dovevamo arrivare secondi»

Per il tedesco, la scuderia di Maranello meritava il secondo posto nel mondiale costruttori
F1 Ferrari, Vettel: «Dovevamo arrivare secondi»© Getty Images
Tagsvettelferrari

MARANELLO - Sebastian Vettel crede che la Ferrari avrebbe meritato di battere la Red Bull e di ottenere il secondo posto nel campionato costruttori. La Red Bull ha superato la Ferrari poco prima della pausa estiva e, nella seconda parte della stagione, si è affermata come la sfidante più vicina alla Mercedes. Nelle ultime nove gare, ha centrato otto podi - tra cui una vittoria - contro solo due per la Ferrari, che ha chiuso l'anno a 70 punti di distacco, in terza posizione.

STAGIONE IN SALITA - «Quest'anno non è andato come previsto e avrebbe potuto essere molto meglio. Non siamo riusciti a fare abbastanza punti all'inizio e verso la fine della stagione ci siamo trovati a combattere con la Red Bull, ma nel complesso abbiamo avuto un pacchetto forte e avremmo dovuto finire secondi nel mondiale costruttori. La più grande delusione è stata che non siamo riusciti a combattere contro le Mercedes», ha detto Vettel.

Le news sulla Formula 1

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti