Binotto:
© Getty Images
Ferrari
0

Binotto: "Complimenti a Hamilton, ma questa non è la vera Ferrari"

Il team principal della Rossa si congratula con il pilota della Mercedes e commenta il magro risultato della gara in Messico

ROMA - "Vorrei congratularmi con Lewis Hamilton per aver conquistato un altro titolo mondiale: ha vinto meritatamente". Così il team Principal della Ferrari, Mattia Binotto, dopo il Gran Premio del Messico dove il pilota della Mercedes ha vinto il suo sesto mondiale in carriera, arrivando secondo. Quanto alla gara della Rossa - che ha chiuso con Leclerc quarto e il ritiro di Vettel - Binotto non può dirsi di certo soddisfatto:"Ci aspettavamo molto di più. Vettel ha avuto un problema con la sospensione posteriore destra, il cui braccio superiore si è rotto in una fase molto precoce della gara. Pensiamo che ci fosse un problema sin dal primo giro, ma dobbiamo esaminare tutto per capire cosa sia successo esattamente".

F1, sesto titolo mondiale per Hamilton

La gara di Leclerc

Quanto alla gara di Leclerc, mai in grado di lottare per le prime posizioni "è stata compromessa dal suo primo set di pneumatici, con il quale non ha avuto alcun grip - ha precisato Binotto - Non siamo riusciti a capire perché fosse così lento e fuori ritmo. Nel secondo e terzo stint ha invece avuto un buon passo, ma è difficile fare un paragone con gli altri poiché a quel punto tutti si trovavano in una situazione di gomme diversa. A fine gara con le gomme morbide si è trovato bene, al punto di stabilire anche il giro più veloce". All fine del mondiale, adesso, mancano due gare, nelle quali il team di Maranello avrà "molto da analizzare e da capire - conclude binotto - Siamo profondamente delusi perché al momento non crediamo che questo risultato rispecchi il nostro reale potenziale. C’è qualcosa da imparare da ogni risultato negativo e questo è ciò che faremo”.

Tutte le notizie di Ferrari

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola