Ferrari, Binotto: "Felice per Vettel, non sarò presente in Bahrein"

Le parole del team principal al termine del Gran Premio di Turchia di Formula 1

© Getty Images

ISTANBUL - "Abbiamo pagato qualche errore di troppo; non solo l'ultimo giro, ma anche la partenza anche se la squadra si è comportata molto bene. E' stata una bella gara da parte nostra. Sono molto contento per Vettel, se lo merita. Ha gestito la gara molto bene, è stato veloce e sono felice per il podio che è riuscito ad agguantare. Leclerc? Capisco la sua delusione, siamo delusi con lui. Si è dimostrato molto veloce, ha dato dimostrazione del suo talento anche se ha pagato gli errori come la partenza o qualche lungo. Senza quegli errori poteva ambire al secondo posto". Questo il commento del team principal della Ferrari Mattia Binotto intervenuto ai microfoni di Sky Sport da Maranello per commentare il Gran Premio di Turchia di Formula 1, il migliore dal punto di vista dei risultati complessivi per la scuderia del Cavallino.

Le parole del team principal da Maranello

Binotto non era presente a Istanbul e anche nella prima del Bahrein non ci sarà, così come nel prossimo anno in alcuni Gran Premi: "In generale abbiamo visto una vettura competitiva, è questo il punto più importante perché significa che abbiamo capito la direzione di sviluppo. La macchina è migliorata, un segno incoraggiante. Sono contento di non essere in pista, il mio ruolo è esserci nei momenti di difficoltà. Sapevo che la macchina era migliorata, ben vengano questi risultati e non andrò neanche al prossimo GP. Oggi i piloti sono stati bravi, la nostra macchina è cresciuta e loro hanno più confidenza nel guidarla".

L'ORDINE D'ARRIVO DEL GP DI TURCHIA

LA CLASSIFICA PILOTI DEL MONDIALE DI FORMULA 1

LEWIS HAMILTON VINCE IL SETTIMO MONDIALE PILOTI

Da non perdere





Commenti