Ferrari, Leclerc non si ferma mai: partita a calcetto a Imperia dopo Baku

Il monegasco è sceso in campo con un ristretto gruppo di amici
Ferrari, Leclerc non si ferma mai: partita a calcetto a Imperia dopo Baku
TagsF1ferrarileclerc

ROMA - Charles Leclerc, dal circuito di Baku al campo sportivo dei salesiani di Vallecrosia in meno di 24 ore. Uno sprint complicato anche per un pilota della Ferrari, ma fattibile al giorno d'oggi. Il monegasco ha trascorso qualche ora vicino a Imperia, in Liguria, disputando una partita di calcetto assieme a un ristretto gruppo di amici. Fuori dal campo il giovane della 'Rossa' è stato poi accolto da decine di ragazzini dell'oratorio per i consueti selfie e autografi. A fine serata Charles si è rimesso in moto con la sua Ferrari 'Roma' di colore nero in direzione Montecarlo. 

Leclerc applaude Vettel

Nelle ultime ore, Leclerc è tornato anche a parlare del Gran Premio d'Azerbaigian chiuso al quarto posto, a un passo dal podio: “La grande sorpresa della domenica sono state le due Aston Martin che volavano in gara, non ce lo aspettavamo,dobbiamo analizzare come hanno operato per ottenere una prestazione così performante in gara perché senza dubbio ha funzionato molto bene. Sono felice, però, per Vettel, perché se lo merita. Sono anche felice per Pierre Gasly, con il quale ho avuto una bellissima lotta. La mia principale preoccupazione, però, era tenere alle spalle Lando Norris, il nostro vero avversario in classifica”, le sue parole come riportato da Racefans.net. 

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti