Ferrari, Leclerc rompe il silenzio: "Lotte interne? Ecco qual è la verità"

A pochi minuti dal semaforo verde a Singapore, il monegasco parla del rapporto con Sainz e della rivalità dentro il box di Maranello
1 min

SINGAPORE - "Quando ci sono altre macchine intorno che non sono rosse teniamo le nostre posizioni, ma se a fine gara abbiamo un margine più ampio si potrà fare qualcosa in più". Charles Leclerc fa capire che, se dovesse trovarsi nelle condizioni di sorpassare Carlos Sainz, non avrebbe dubbi su cosa fare. Il monegasco, intervistato da Sky Sport a pochi minuti dall'inizio della gara al Gran Premio di Singapore di Formula 1, spiega che la scelta di lottare per una posizione con il compagno in Ferrari sarà dettata dalla presenza o meno di rischi di peggiorare la situazione in pista.

"Vedremo che si può fare"

"Vincere dalla terza posizione? La partenza sicuramente la chiave - ha detto Leclerc in vista della gara -, ma credo sia difficile puntare alla vittoria partendo terzo. Abbiamo due macchine messe bene con Carlos in prima posizione e io terzo. In queste situazioni la macchina dietro deve aiutare quella davanti, poi alla fine vedremo che si può fare".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti