IN Roma

IN Roma

Vedi Tutte
IN Roma

Al cinema Trevi torna il Festival delle Terre

Al cinema Trevi torna il Festival delle Terre

Da domani fino al 4 dicembre Roma ospita la 13a edizione del Premio Internazionale Audiovisivo della Biodiversità

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 30 novembre 2016 15:14

Da domani fino al 4 dicembre i suggestivi spazi del cinema Trevi di Roma ospiteranno la 13a edizione del Festival delle Terre - Premio Internazionale Audiovisivo della Biodiversità, organizzato da Danilo Licciardello, Erica Romano, Andrea Ferrari Toniolo. 

Numerose opere tra documentari, film d'inchiesta e animazioni testimonieranno l'universo dei diritti legati alla terra attraverso gli occhi e le parole di tutti coloro che si battono per la difesa della terra, del territorio e della sovranità alimentare: dai piccoli produttori di cibo alle comunità locali.

In programma, oltre a 25 film (17 in concorso all'interno di tre differenti sezioni) sono previsti lavori molto diversi provenienti da tutto il mondo e sottotitolati in italiano, che spaziano all’interno del genere documentario dall’animazione al reportage d’inchiesta, dal documentario di ricerca a quello antropologico. 

Autori e autrici incontreranno personalmente il pubblico per raccontare le diverse forme della negazione dei diritti, delle resistenze e delle alternative in un’ottica di conservazione della “biodiversità”, intesa come diversità biologica, sociale e culturale. La difesa dei diritti collettivi sulla terra e "le ragioni dei nuovi braccianti" sono i temi dell'incontro d'approfondimento proposto quest'anno: il 3 dicembre è infatti previsto un importante dibattito centrato sulla nuova legge quadro per l’agricoltura contadina, in discussione alla camera dei deputati. 

Numerose sono inoltre le iniziative parallele che avranno luogo presso la Città dell’Altra Economia: esposizioni di stampe e quadri, un reading musicale,la premiazione finale e una particolare performance di Don Pasta, prevista il 4 dicembre, oltre a una degustazione di cibo rigorosamente biologico. 

Articoli correlati

Commenti