IN Roma

IN Roma

Vedi Tutte
IN Roma

Ancora un po' di estate a Roma

Ancora un po' di estate a Roma

Passato Ferragosto la città propone ancora tanti appuntamenti: rassegne, mostre, divertimento, relax, buon cibo e molto altro per animare le notti della Capitale

Sullo stesso argomento

 

lunedì 21 agosto 2017 12:20

Passato Ferragosto la Capitale inizia nuovamente a popolarsi e per molti, purtroppo, si inizia a intravedere la fine delle vacanze. Ma in città il calendario estivo, tra gradite conferme e piacevoli novità, è sempre stato al fianco di cittadini e turisti pronto ad animare al meglio la stagione più calda e le notti della Capitale. Un posto d’onore spetta alla manifestazione Lungo il Tevere…Roma, cominciata il 9 giugno, che andrà avanti fino al 3 settembre, provando tra musica e teatro, degustazioni e sport, a ripetere l’incredibile successo di pubblico delle ultime edizioni. La  kermesse organizzata dall’Associazione culturale “La Vela d’Oro”, arrivata ormai alla sua quindicesima edizione, attraverso l’elevata qualità di spettacoli ed eventi, vuole raggiungere l’obiettivo di far riscoprire a romani e turisti il fascino del fiume che è stato protagonista e testimone della nostra Storia. 

Le banchine del Lungotevere Gianicolense invece, sempre fino al 3 settembre, ospitano Riverside Market, manifestazione di food, fashion e musica di chiara ispirazione londinese. Tra Ponte Principe Amedeo e Ponte Mazzini, si potrà passeggiare tra cocktail bar, stand moda e numerosi food track, che si alterneranno settimanalmente al fine di offrire al pubblico una varietà di prodotti che spaziano da nord a sud. Oltre a una ciclo officina per un rapido checkup della bicicletta, sarà presente un grande palco con musica dal vivo sotto la direzione artistica di Simone Barberio. 

Per chiudere non poteva mancare il classico appuntamento con L’Isola del cinema, la manifestazione cinematografica sull’Isola Tiberina cominciata il 17 di giugno che chiuderà i battenti ad estate conclusa. Quest’anno, sotto la direzione artistica di Giorgio Ginori, la rassegna segue un’indicazione ben precisa: si intitola, infatti, “Roma, città creativa” per rendere omaggio alla decisione presa dall’Unesco che ha riconosciuto la Capitale d’Italia come fulcro della creatività e del cinema.

Articoli correlati

Commenti