IN Roma

IN Roma

Vedi Tutte
IN Roma

Il Castello di Santa Severa live con Danilo Rea e Gino Paoli

Il Castello di Santa Severa live con Danilo Rea e Gino Paoli
© Musacchio&Iannello

Dopo l'Orchestraccia stasera i due artisti in concerto con tanti grandi classici della canzone italiana e speciali tributi

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 23 agosto 2017 12:29

Il Castello di Santa Severa, un gioiello incastonato sulla spiaggia a Nord di Roma, non solo è uno dei luoghi più belli e suggestivi del Lazio ma è anche teatro di alcuni degli eventi più esclusivi dell’estate. Teatro, sport (con il Surf Expo), laboratori, arte, storia, questo e molto altro ha resto unica la stagione estiva del Castello di Santa Severa. E dopo gli spettacoli di Maurizio Battista (14 agosto) e dell’Orchestraccia, (ieri) stasera la scena sarà tutta per Gino Paoli e Danilo Rea.

Due artisti con un repertorio sconfinato con l’amore per l’improvvisazione grazie ai virtuosismi di Danilo Rea al pianoforte e al desiderio di sperimentazione che da sempre accompagna Gino Paoli. Un concerto unico che verrà aperto da alcune delle canzoni più amate di Paoli: da “Averti addosso” a “Il cielo in una stanza”, da “Vivere ancora” a “Perduti”, passando per “La gatta” e “Come si fa”. Ovviamente non mancheranno alcuni delle celebri composizioni di alcuni artisti, ma anche e soprattutto amici, genovesi come “Canzone dell’amore perduto” e “Bocca di rosa” di De André, “Il nostro concerto” di Umberto Bindi, “Vedrai Vedrai” di Tenco, ma anche “Se tu sapessi” di Bruno Lauzi. Insomma un enorme tributo alla tradizione musicale italiana ma anche a quella internazionale con “Non andare via”, traduzione italiana di “Ne me quitte pas” che proprio Jacques Brel chiese di tradurre a Paoli. Infine immancabile anche l’omaggio alla canzone napoletana a cui Rea e Paoli sono da sempre affezionati come testimonia l’ultimo lavoro discografico, “Napoli con Amore” pubblicato qualche anno fa.

Articoli correlati

Commenti