IN Roma

IN Roma

Vedi Tutte
IN Roma

I presepi viventi nel Lazio

I presepi viventi nel Lazio

Molte zone della regione, dal viterbese al reatino, celebrano la natività tra eventi, rappresentazioni e scenografie mozzafiato per uno spettacolo unico della tradizione italiana

Sullo stesso argomento

 

venerdì 22 dicembre 2017 12:52

Il presepe vivente è una tradizione che in Italia perdura da lunghissimo tempo, creando sempre grande partecipazione e un’atmosfera molto sentita. Proprio nel Lazio si celebra quello che è stato il “primo presepe nel mondo”, a Greccio, in Provincia di Rieti. Dal 24 dicembre al 7 gennaio, ogni anno dal 1223 si perpetra la ricorrenza associata al tempo in cui San Francesco, ritiratosi sul Monte Lacerone, scendeva per predicare agli abitanti del paese e rappresentò il prodigio della Nascita di Gesù con un presepe vivente. Dal 1972 la Pro Loco di Greccio rende onore a quest’anniversario con un presepe composto da sei “quadri viventi”. I costumi di scena e l’ottimo gioco di luci, uniti alle bellezze del luogo, rendono suggestiva la manifestazione. Nel viterbese, a Corchiano, dall’8 dicembre al 7 gennaio, la colonna sonora di Nicola Piovani e la voce narrante di Gigi Proietti accompagneranno i visitatori nella magica atmosfera del  Presepe Vivente. Già, perché quello che va in scena nel grazioso paese non è una semplice rappresentazione della Sacra Natività ma un vero e proprio  spettacolo teatrale all’aperto. Nelle date del 26 e 30 dicembre e del 6 gennaio, invece, a Tarquinia (VT) fachiri, serpenti, giochi di fuoco, danze con le spade e molto altro adornano il locale rito della Natività. Si tratta dell’evento più atteso nella cittadina – per il quale è previsto anche un annullo speciale sul francobollo di Poste Italiane – con centinaia di volontari che lavorano all’allestimento per ben tre mesi. Le oltre 300 comparse in costume saranno al centro di scene dialogate che renderanno il Presepe Vivente ancora più intenso e coinvolgente.

 

Greccio (RI)

Dal 24 dicembre al 7 gennaio

Corchiano (VT)

Dall’8 dicembre al 7 gennaio

Tarquinia (VT)

Dal 26 al 30 dicembre e 6 gennaio

Articoli correlati

Commenti