IN Roma

IN Roma

Vedi Tutte
IN Roma

Auditorium a tutta musica

Auditorium a tutta musica

Nicola Piovani da una parte e Daniele Silvestri, Carmen Consoli e Max Gazzè: il Parco della Musica a tutto volume

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 27 dicembre 2017 16:49

La musica è di casa all’Auditorium e questa non è di certo una novità. Sotto le feste però il pubblico romano diventa più esigente e il Parco della Musica risponde sempre presente. Tra i tanti eventi in programma in questi giorni ne spiccano due: il concerto di Nicola Piovani e quello di Daniele Silvestri, Carmen Consoli e Max Gazzè. 

Il Maestro, che si è esibito già ieri nella sera di Santo Stefano, non solo fa il bis oggi ma si ripete anche domani. Tre live de “La musica è pericolosa – Concentrato” (Sala Petrassi), un racconto musicale narrato da tutti gli strumenti in scena: sax e clarinetto (Marina Cesari), violoncello e chitarra (Pasquale Filastò), batteria e percussioni (Ivan Gambini), contrabbasso (Marco Loddo), tastiere e fisarmonica (Rossano Baldini) e inevitabilmente il pianoforte, quello del Maestro Nicola Piovani. Insomma un viaggio musicale che ripercorrerà le tappe della carriera del Maestro, quella che lo ha portato a lavorare fianco a fianco con De André, Fellini e Magni alternando grandi pezzi di repertorio a nuovi adattamento, studiati proprio per l’occasione.

Sarà un po’ meno affollato il palco della Sala Santa Cecilia, ma non mancherà il talento. Ad esibirsi, da stasera a sabato 30 dicembre, saranno Daniele Silvestri, Carmen Consoli e Max Gazzè. Tre musicisti, tre artisti ma anche tre amici che dopo l’esperimento dello scorso luglio al Festival Collisioni di Barolo accompagnati dalle rispettive band, dove hanno suonato per la prima volta tutti insieme, ci riprovano. “Collisioni a Roma” porta in scena tre linguaggi musicali e tre stili diversi che però messi sullo stesso palco comunicano benissimo e scoprono nuove strade tutte da percorrere. Ad accompagnare l’inedito trio solo le percussioni di Arnaldo Vacca.

Articoli correlati

Commenti