IN Roma

Mina e Fossati: arriva l'album di inediti
IN Roma
0

Mina e Fossati: arriva l'album di inediti

Esce il 22 novembre il disco che vede i due storici protagonisti della musica italiana insieme con undici nuovi brani

Da ormai troppo tempo Mina e Ivano Fossati, due indimenticabili voci della musica italiana, sono state lontane dalla scena. Quanto basta per far crescere quella nostalgia che smuove i ricordi e i sentimenti di moltissimi italiani. Proprio lasciando spazio ai sentimenti il nuovo album, in uscita domani dal titolo Mina Fossati, racconterà il tempo presente e l'importanza di concentrarsi sul qui e ora. “Dopo otto anni la mia decisione non cambia: non torno a fare dischi né concerti, ma per niente al mondo mi sarei negato la gioia di scrivere questo album. Nessun musicista sano di mente direbbe no a Mina”, ha raccontato Fossati a proposito del progetto presentato in anteprima alla stampa nell'ambito della Milano Music Week 2019. Il lavoro dei due celebri artisti è stato descritto come vivace e intenso in grado di spaziare facilmente dal blues-rock, alle ballad fino alle inconfondibili note del pianoforte e dell'orchestra d'archi.

Mina Fossati, la presentazione del disco: IL VIDEO

Le tracce

Per la prima volta insieme le due voci della musica italiana danno vita a undici brani inediti scritti e composti da Fossati e cantati insieme a Mina. L'album si apre con L'infinito di stelle, un piccolo manifesto del disco, con chiari accordi di pianoforte, per poi proseguire sulle note acustiche e r'n'b di Farfalle e Ladro. Un disco che contiene tutta la forza espressiva della scrittura di Fossati e le interpretazioni magistrali di Mina, che prosegue poi con ballate e sound tipicamente blues-rock. Proprio il tipico sound anni Sessanta è protagonista nel singolo Tex-Mex uscito il 7 novembre scorso e che apre una precisa fase dell'album, molto più ritmica e colorata. Niente di meglio di noi due conclude poi questo percorso musicale. Un incitamento, un manifesto dei due artisti, che insieme cantano: “Io ci credo, ci credo ai nuovi battiti del cuore, ai sogni che corrono più avanti di noi”. Un'apertura sul futuro prossimo, verso il quale sarà sempre possibile lanciarsi se non si è soddisfatti del presente.

Tutte le notizie di IN Roma

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti