Teatro, danze, arte e musica: ecco Short Theatre 2016

Il festival poliedrico porta a Roma, dal 7 al 18 settembre, per la sua undicesima edizione: 49 compagnie, 150 artisti e 57 diversi spettacoli
Teatro, danze, arte e musica: ecco Short Theatre 2016

Un appuntamento atteso e partecipato per la cittadinanza, un momento prezioso di incontro e scambio per artisti, operatori e critici. Ecco “Short Theatre”, il festival multidisciplinare che dal 7 al 18 settembre torna a Roma e che per la sua undicesima edizione ha scelto il sottotitolo KEEP THE VILLAGE ALIVE che chiarisce l'intento della manifestazione: continuare ad allestire, ogni anno, un luogo temporaneo e delimitato. Short Theatre è insieme il villaggio, il suo abitante e lo straniero in visita, un luogo di transito, uno spazio di riposo per i nomadi e di racconto per i viaggiatori.

Short Theatre è questo: un luogo e un tempo in cui si ricompone una comunità di artisti, pubblico e operatori, una comunità alla ricerca della giusta distanza tra sguardo e creazione. Una lente con cui osservare il paesaggio dello spettacolo dal vivo italiano e internazionale, ma anche un’occasione di dialogo intorno all’attuale condizione della performance, alle sue forme, ai suoi sensi e alle sue prospettive: spettacoli, incontri e conversazioni, percorsi di formazione e di visione, djset, concerti, installazioni, queste le vie che si possono percorrere, anche se è impossibile mapparne l’intero territorio, preziosamente articolato e sgrammaticato nella sua urbanistica umana.

Il festival conta 12 giorni di attività, tra prosa, musica, danza e arti performative, e 49 compagnie, di cui 15 straniere e 34 italiane, con 150 artisti presenti e 57 spettacoli: numeri che disegnano un paesaggio la cui geografia è quotidianamente arricchita da incontri, workshop, installazioni, djset e concerti. Numerose sono le partecipazioni di casa nostra dell’intensa programmazione teatrale della kermesse ed è presente anche la danza italiana con alcuni dei più importanti nomi del contemporaneo. Short Theatre ospita poi maestri e artisti da diversi palcoscenici internazionali, contribuendo a indagare il rapporto tra arte, vita e politica per restituirne al pubblico un ampio sguardo europeo.

Short Theatre è partner di tre progetti europei, che permettono alle realtà italiane ed europee di creare insieme, condividere e sostenere esperienze artistiche innovative. L'IYMA - International Young Makers In Action - è una rete che promuove gli artisti provenienti da tutti gli angoli d’Europa, nata dall'interesse di diversi festival di performing art di supportare e accrescere la visibilità di artisti emergenti attivi nella scena performativa internazionale; il Fabulamundi. Playwriting Europe è un progetto europeo che coinvolge teatri, festival e organizzazioni culturali in Italia, Francia, Germania, Spagna e Romania, con l’obiettivo di promuovere e sostenere la drammaturgia contemporanea in Europa; SOURCE è un progetto europeo che indaga la forma breve e la multidisciplinarietà.

 

SHORT THEATRE 11 / KEEP THE VILLAGE ALIVE

Roma - 7 > 18 settembre 2016

La Pelanda. Centro di Produzione Culturale, Piazza Orazio Giustiniani 4

Palazzo Venezia, Via del Plebiscito,118

Teatro India, Lungotevere Vittorio Gassman, 1

Villa Medici, Viale della Trinità dei Monti, 1

Biblioteca Vallicelliana, Piazza della Chiesa Nuova, 18

 

PROGRAMMA COMPLETO SU 

www.shorttheatre.org

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti