IN Roma

Luca Argentero aprirà “Estate Blu” ad Anzio
Eventi
0

Luca Argentero aprirà “Estate Blu” ad Anzio

Lo spettacolo “È questa la vita che sognavo da bambino?” darà il via, il prossimo 19 Luglio, alla rassegna estiva

Il 19 Luglio, con Luca Argentero in “È questa la vita che sognavo da bambino?”, si apre la rassegna “Estate Blu” che si terrà ad Anzio in Villa Adele. Per la regia di Edoardo Leo, lo spettacolo, prodotto dalla Stefano Francioni Produzioni, racconta le vite straordinarie di grandi personaggi che hanno inciso profondamente nella società, nella storia e nelle rispettive discipline. Tre sportivi raccontati dal punto di vista umano, ma con una particolare attenzione al rapporto con le fasi storiche in cui hanno vissuto.

Si tratta di personalità che con le loro imprese hanno fatto appassionare e commuovere. L’uomo che al Giro d’Italia 1946, il primo dopo la Guerra, arrivò ultimo, quarantesimo. Luisin Malabrocca faceva molta simpatia alle persone, “il primo a partire dal fondo”, che si aggiudicò la famigerata “maglia nera” per ben due edizioni del Giro. È così che da ciclista conquista la notorietà, impegnandosi al massimo non per vincere, ma per restare in coda.

Walter Bonatti, “Il re della Alpi”, che nel ’54 tenta la scalata del K2. Ha solo 24 ed è il più giovane della spedizione. In quell’occasione sopravvive a condizioni estreme, ma non arriva in cima. Eppure la grande delusione del K2 lo spinge ancora più in là, lo porta sulle vette più alte del mondo, si mette alla prova con nuove sfide in solitaria, esplorando alcune delle zone più impervie del mondo.

Infine lo sciatore campione olimpico Alberto Tomba, uno dei più grandi della storia, che ha incarnato la rinascita italiana dello sci a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta. Tre store, tre personaggi, ognuno a modo loro, diventato leggenda.

Tutte le notizie di Eventi

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti