IN Roma

Villa Ada Incontra il Mondo: 7 giorni tra musica e incontri
Eventi
0

Villa Ada Incontra il Mondo: 7 giorni tra musica e incontri

Al via stasera la terza settimana ricca di eventi da segnare in calendario per il Festival estivo del Parco romano   

Nuova settimana in arrivo per Villa Ada Incontra il Mondo. Come ogni anno l’evento dell’estate romana porta la musica e i dibattiti di attualità nelle calde serate della Capitale. La settimana si preannuncia ricca di appuntamenti interessanti sia a livello musicale che per gli incontri che si succederanno sui due palchi del parco. Si parte oggi alle ore 19 in compagnia di Annalisa Camilli, per un incontro dal titolo “La Legge del Mare” - dal caso della Open Arms a quello della Sea Watch 3, con un dibattito sul tema dei diritti umani e dell’accoglienza. Si prosegue poi in musica con Giovanni Lindo Ferretti, cantautore italiano che arriva a Villa Ada per raccontarsi attraverso le sue canzoni e la sua musica.
Domani, invece, cambiano le sonorità coni ritmi afro-beat degli I Hate My Village, gruppo emergente con una superformazione. In apertura di serata gli Zu e il loro sound sperimentale.
Nuovo incontro in calendario per mercoledì 3 luglio, quando alle 19 l’antropologa Serena Fiorletta introdurrà il libro di Cecilia della Negra “Si chiamava Palestina. Storia di un popolo dalla Nakba a oggi”. La serata prosegue in compagnia dei Tinariwen, direttamente dal Mali, il gruppo Blues-rock che con la sua musica riesce a fondere panorami musicali differenti in un connubio che si rivela sempre vincente.


Giovedì spazio al primo dei due concerti in collaborazione con Nastro Azzurro Live: sul palco La Rappresentante di Lista, reduce da un tour invernale molto fortunato. Prima di loro i Mòn, gruppo romano che dopo il sold out del Monk torna ad esibirsi sul palco di Villa Ada. La serata è preceduta da #CONFLITTI, un dibattito che mette al centro tutti quei paesi che da oltre 20 anni sono attraversati da instabilità e conflitti.
In partenza il 5 luglio alle ore 20.15 la visita serale al bunker della Seconda Guerra Mondiale situato a Villa Ada, che rinnova l’appuntamento per tutti i venerdì del Festival. Intanto sul palco torna uno dei più amati gruppi romani, gli Otto Ohm.
Sabato grande attesa per la Bandabardò, gruppo icona della scena folk rock italiana, che festeggia quest’anni i 25 anni di attività. Chiusura della settimana, domenica 7 luglio, affidata ai Massimo Volume e ai Giardini di Mirò, per la tappa romana del minitour che vede i due gruppi esibirsi insieme sullo stesso palco.

Tutte le notizie di Eventi

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...