Fino al 7 dicembre Roma celebra il kimchi

Il ristorante Galbi festeggia il piatto simbolo della cucina coreana
Fino al 7 dicembre Roma celebra il kimchi

È il piatto simbolo della cultura ma soprattutto della cucina coreana: è il kimchi, una preparazione a base di verdure fermentate e spezie da gustare con il riso o da aggiungere come ingrediente ad altre preparazioni. Nonostante ne esistano innumerevoli versioni, almeno tante quante le donne depositarie dell'antica ricetta, quella più popolare sembra essere il baechu kimchi, a base di foglie di cavolo cinese fermentate in salamoia a cui si aggiungono peperoncino rosso, zenzero, colatura di alici, cipollotti freschi e aglio.

E se a Seul esiste un vero e proprio museo dedicato al kimchi, nonché il Kimchi Festival, un grande evento durante il quale viene distribuito alle famiglie più povere, nella Capitale si festeggerà un'altra ricorrenza: fino al 7 dicembre, infatti, il ristorante di barbecue coreano Galbi Roma celebra il terzo anniversario dell’entrata del kimjan, l'antica pratica di produzione del kimchi, nel patrimonio intangibile dell'Unesco offrendo una degustazione di questa prelibatezza in omaggio insieme a un opuscolo descrittivo.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti