IN Roma

Spettacolo

Vedi Tutte
Spettacolo

Le Scoperte Geografiche per la prima volta a teatro a Roma

Le Scoperte Geografiche per la prima volta a teatro a Roma

Il testo inedito di Marco Morana in scena dal 7 al 10 aprile al Teatro Brancaccino

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 6 aprile 2016 11:55

Per la prima volta a Roma, dal 7 al 10 aprile al Teatro Brancaccino, andrà in scena lo spettacolo Le scoperte geografiche, testo inedito di Marco Morana, regia di Virginia Franchi con gli attori Michele Balducci e Daniele Gattano. Accompagnati sul palcoscenico dall'installazione luminosa e dalle sonorità di Fabio Di Salvo del collettivo artistico Quie Ensemble

La storia narra di un tragitto di formazione oltre l'adolescenza, attraversando la maturità e la vecchiaia dei protagonisti. Ci si addentra in un Nuovo Mondo interiore, universo pericoloso, pieno di tempeste, dubbi e slanci improvvisi, ammaraggi coraggiosi e mostri sputati dall'inconscio. Le scoperte geografiche è la storia di un sentimento assoluto e forse mancato, l'epopea di una rotta perpetua, perché nell'oceano dei sentimenti non c'è terraferma su cui attraccare, non c'è meta, ma solo un senso agrodolce, insieme definitivo e sospeso, inevitabile conseguenza di ogni viaggio d'amore. 

Prima del debutto romano Le scoperte geografiche sono arrivate anche nei licei della Capitale, per promuovere il testo e suscitare discussioni attorno alla tematica dell'identità. Un primo studio dello spettacolo è stato finalista della undicesima edizione del Premio alle Arti Sceniche Dante Cappelletti

Articoli correlati

Commenti