IN Roma

Spettacolo

Vedi Tutte
Spettacolo

Ecco le “Ricette d'amore” del Teatro degli Audaci

Ecco le “Ricette d'amore” del Teatro degli Audaci

Da domani al 26 febbraio Cinzia Berni, Laura Freddi, Maria Pia Timo, Ketty Roselli, Cinzia Berni e Thomas Santu portano in scena per la prima volta una commedia divertente ed esilarante

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 15 febbraio 2017 12:52

 

Il Teatro degli Audaci si prepara ad alzare il sipario su una nuova e divertentissima commedia. Dal 16 al 26 febbraio, infatti, arriva la prima rappresentazione di “Ricette d’amore”, lo spettacolo diretto da Diego Ruiz che vede impegnati sul palco Cinzia Berni con Laura Freddi, Maria Pia Timo, Ketty Roselli, Cinzia Berni e Thomas Santu. Roma e il Teatro degli Audaci ospiteranno quindi la prima data di questo show che ha in programma un’importante tournee in giro per l’Italia.

Giulia, Susanna, Irene e Silvia sono quattro donne che si riuniscono per preparare l’esame del corso di cucina al quale stanno partecipando. Le protagoniste tra loro hanno caratteri e abitudini diverse ma nonostante questo diventeranno grandi amiche. Silvia, per una passione passeggera, mette fine al suo matrimonio; Giulia è una donna emancipata e disillusa, sposata, ma con una serie infinita di amanti, Irene, al contrario, è una moglie fedele, ma più per abitudine che per reale convinzione; Susanna, infine, è una ragazza semplice e molto attaccata alla famiglia, che sta per sposare un insopportabile e insensibile uomo in carriera.

La riunione culinaria prende una piega decisamente inaspettata quando arriva Luca, un bellissimo ragazzo, nudo e coperto solo da un asciugamano intorno alla vita. Le donne rimangono abbagliate dalla bellezza di Luca e iniziano con lui, l’una all’insaputa dell’altra, una relazione. Questo scatenerà sul palco una serie di sketch esilaranti e divertenti che metteranno a nudo i quattro amori vissuti in modo sbagliato che finiscono per rendere insicure e infelici le donne ciascuna a suo modo, per eccesso o per difetto, a seconda dell’età e delle esperienze vissute: quattro solitudini che si consolano con i fornelli e si confidano pene e gioie, mentre completano la loro preparazione culinaria, tutte speranzose di trovare una giusta “ricetta d’amore”.

Articoli correlati

Commenti