JuniorClub

Vedi Tutte
JuniorClub

Gol, emozioni e rigori: ecco la terza settimana di torneo

Gol, emozioni e rigori: ecco la terza settimana di torneo

Cinque partite, due decise dal dischetto. Riviviamo tutti i migliori momenti nelle tre partite dello Junior Club

Sullo stesso argomento

 

lunedì 6 febbraio 2017 11:31

Cinque partite di cui due finite in pareggio e decise ai calci di rigore, 18 gol fatti ed emozioni a non finire; la terza settimana di Junior Club non ha deluso le aspettative nemmeno questa volta. 

Juniores. Ad aprire la settimana sono i ragazzi del Pacinotti che, sconfitti alla prima giornata 3-2 dal Fermi, asfaltano un malcapitato Gerini con il risultato tennistico di 8-1. I primi 45 minuti si chiudono sul parziale di 5-0 con le doppiette di Di Vetta e Tosi e la marcatura di Cucciari; dopo il gol della bandiera firmato da Piras, ci pensano Cucciari, Battaglini e Raho a chiudere definitivamente il match a favore dei grigi che, dopo questi preziosi tre punti, possono ancora sperare nella qualificazione ai quarti di finale. Gara senza storia anche quella delle 11.30 dove gli studenti del Liceo Scientifico Louis Pasteur s’impongono per 3-0 contro l’Einstein grazie alle marcature di Felici nel primo tempo e Sperandio e Arenella nella ripresa. 

Allievi. Partita combattuta sino all’ultimo e decisa dai tiri dal dischetto quella tra Garibadi e Via Silvestri; dopo essere passati avanti con Porcu, i bianco-blu si fanno riacciuffare allo scadere dal subentrato classe 2002 Tiziano Subrizio che, con uno straordinario sinistro da posizione defilata, pareggia i conti per il Garibaldi. A vincere la lotteria dei calci di rigore sono gli studenti del Via Silvestri che, complice uno strepitoso Cannone, autore di due prodigiosi interventi dal dischetto, volano in testa al girone a quota 3 punti. Tutt’altro discorso va fatto per il secondo incontro del martedì dove il Lucrezio Caro, pur soffrendo molto e rischiando in più di un’occasione di subire il pareggio, alla fine riesce a imporsi per 2-0 con le reti di Teramo e Bovino contro un propositivo e ben messo in campo Majorana

Giovanissimi. Il Dante Alighieri campione in carica non poteva di certo chiudere la competizione con due sconfitte al passivo e infatti gli studenti di Tassi, con una prova di grande orgoglio, alla fine riescono a conquistare una vittoria che tiene ancora viva la speranza di accesso alla fase finale. Pronti partenza via e subito Capozzi in vantaggio con Daniele Iaià che appoggia facilmente in rete da distanza ravvicinata; il botta e risposta dei granata è immediato e arriva puntuale 3 minuti dopo: calcio d’angolo battuto da Borreca, stacco imperioso di capitan Pezone e sfera che si infila nell’angolino alla sinistra di un incolpevole Del Vacchio. Dopo l’1-1 dei tempi regolamentari, a salire in cattedra ci pensa l’estremo difensore Alcazar che, neutralizzando un tiro dagli undici metri, porta i suoi alla vittoria finale in un girone combattuto e ancora tutto da vivere. 

Articoli correlati

Commenti