Corriere dello Sport

Libreria

Vedi Tutte
Libreria

Aneddoti e segreti sulla Juve e tutto sulla boxe al cinema

Aneddoti e segreti sulla Juve e tutto sulla boxe al cinema

Mille aneddoti e segreti, tra protagonisti leggendari ed eroi per un giorno, per una diversa rivisitazione della storia della Juventus; e poi la Boxe sul grande schermo, un connubio dal successo assicurato

 Massimo Grilli

giovedì 5 gennaio 2017 17:48

Quel presidente chiuso nello spogliatoio durante il primo derby della Mole, il silenzio stampa inventato da Luisito Monti, quel bomber - l’ungherese Ferenc Hirzer - capace di segnare 5 reti in 7 minuti (meglio anche di un certo Lewandowski), il primo sciopero per ragioni di ingaggio, il record di espulsioni di Montero, lo scudetto numero 17, forse il più bello di sempre alla faccia della scaramanzia… Se c’è ancora qualcosa che
forse non sappiamo delle vittorie e dei protagonisti di 120 anni di storia della Juventus, lo troviamo in questo libro, una divertente raccolta dei piccoli e grandi segreti della squadra più titolata del nostro calcio.
Celebrati campioni ma anche eroi per una notte, trionfi da leggenda e sconfitte dolorose, il romanzo di tanti piccoli e grandi protagonisti della Vecchia Signora. A chiudere, un capitolo dedicato ai principali stadi d’Italia ed alle partite più importanti giocate lì dalla Juventus.
FORSE NON TUTTI SANNO CHE LA GRANDE JUVENTUS… curiosità, storie inedite, aneddoti storici e fatti sconosciuti della Signora del calcio italiano; di Claudio Moretti, Newton Compton Editori, 309 pagine, 12 euro.

Forse bisogna adattarsi a pensare a due modi diversi di “intendere” il pugilato. Quello che fatica a riempire i palazzetti - tranne che in pochi e selezionati match, quasi tutti americani - a vantaggio magari di altre forme di lotta, più televisivamente pompate. E un pugilato che invece attira ancora schiere di appassionati, ed è quello rivissuto nei libri e nei film, a conferma comunque di uno sport che è in possesso ancora di un bacino di utenza molto ampio. Il bel volumetto di Francesco Gallo si sofferma appunto sulla boxe raccontata al cinema, attraverso le avventure di protagonisti reali o immaginari. Dal Jake La Motta di Scorsese alla Maggie Fitzgerald di Clint Eastwood, senza dimenticare le opere su Cassius Clay-Muhammad Ali, la saga infinita di Rocky e l’ultimo uscito, quell’”Hands of Stone” dedicato a Roberto Duran, e poi gli inserti pugilistici di Buster Keaton, Visconti, Hitchcock... L'importante rapporto esistente tra il cinema e la boxe, veicolo ancora straordinario per il racconto dell’eterna sfida tra il bene e il male.
IL CINEMA RACCONTA LA BOXE, gli eroi del ring sul grande schermo; di Francesco Gallo, Edizioni Ultra, 191 pagine, 16 euro.
 

Articoli correlati

Commenti