Dai campioni imperfetti alle vittorie in campo e fuori di Billie Jean King: altri libri per Natale

Altri consigli per Natale: il lato più buio dei grandi campioni, un ritratto di Mourinho, numeri e curiosità sul calcio mondiale, tutte le battaglie di Bilie Jean King
Dai campioni imperfetti alle vittorie in campo e fuori di Billie Jean King: altri libri per Natale
4 min
Massimo Grilli

L’altra faccia della medaglia. Campioni nel bene e nel male, i più bravi nel trionfare come nel cadere. Il confine sottilissimo tra le luci del successo e le zone d’ombre dove anche il più ricco e il più celebrato possono finire, superuomini diventati troppo in fretta poveruomini. Da Andre Agassi a Tommie Smith, Crosetti - inviati di Repubblica - ci regala 14 palpitanti ritratti di divi dello sport, raccontandoli nel loro trionfi e soprattutto nelle loro fragilità, siano esse rappresentate da un padre carnefice o da una vita smodata, tra una bottiglia e una bella donna. Ci sono Maradona, naturalmente, Armstrong, George Best, Pantani e O.J.
Simpson, ma anche Ali, Nadia Comaneci, Schwazer, Louganis, Tanya Harding… Ciascuno con il suo demone con cui prima o poi dover fare i conti. E per questo, magari ancora più compresi, forse amati, anche se magari non giustificati.
IMPERFETTI, i miti controversi dello sport; di Maurizio Crosetti, Contrasto editore, 210 pagine, 29,90 euro.

«Da qualche anno Mourinho si è scoperto solo, costretto a fare i conti con quella “normalità” che ha sempre schifato, vittima di se stesso e di tutto quello che ha vinto nella sua carriera». Ora che i risultati della sua Roma non sono sempre all’altezza delle attese della piazza e del tecnico stesso, è utile ritornare a questo bel libro di Furio Zara, dove lo Speciale One viene raccontato tra pregi e difetti, dalle sue vittorie epiche alle difficoltà delle ultime stagioni. Una saga dove tutto è esagerato, cominciata da quella sera del marzo 2004, quando con il Porto eliminò in Champions il Manchester United di Ferguson, mostrandosi per la prima volta al mondo sportivo. «Un lungo percorso nel quale Mourinho - cambiando - è rimasto sempre uguale a se stesso. E’ il suo limite, è la sua forza. Il segno distintivo di un allenatore che fin dall’inizio della sua avventura voleva una sola cosa. Diventare José Mourinho. E ci è riuscito».
ATLANTE MOURINHO, frammenti di un discorso amoroso sull’allenatore più iconico del calcio; di Furio Zara, Baldini+Castoldi editore, 192 pagine, 16 euro.

Pubblicato in accordo con la Fifa, è una coloratissima e veloce fotografia - arricchita da tante belle foto - della storia e dello stato attuale del calcio, dalle origini alle grandi squadre storiche, dalle nazionali più importanti delle sei confederazioni agli ultimi tornei disputati quest’anno, campionato Europeo e Sudamericano compresi. I protagonisti, gli albi d’oro, gli acquisti più costosi, le coppe, i trofei più prestigiosi, gli arbitri, i moduli di gioco, i premi. E poi le televisioni, gli stadi, le statistiche e i record. Con uno spazio adeguato riservato al calcio femminile, anche se manca, ed è un peccato, un approfondimento sulle azzurre.
L’ENCICLOPEDIA DEL CALCIO, la grande storia del gioco più bello del mondo; Magazzini Salani editore, 130 pagine, 19,90 euro.

«Durante il mio percorso, le persone hanno spesso pensato che fossi arrabbiata. Si sbagliavano. Ero determinata. Ho vinto la mia dose di battaglie. Ma lasciate che racconti come sono diventata veramente libera». Uno splendido viaggio di sport e di vita, di racchette e battaglie civili. Il tennis femminile odierno non esisterebbe se Billie Jean King si fosse accontentata, non avesse voluto allargare i confini del suo sport preferito, fondando per esempio la WTA. Da quel pomeriggio di un giorno di settembre del 1954, quando il tennis stregò per la prima volta la piccola Billie Jean Moffit, il romanzo di una carriera fortemente intrecciata con la cultura dei suoi anni: i movimenti femministi, le guerre e il pacifismo, le lotte per i diritti civili. Più che i suoi trionfi a Wimbledon, fu la sua vittoria nella “battaglia dei sessi” del 1973 contro Bobby Riggs a rivoluzionare lo sport femminile.
TUTTO IN GIOCO, un’autobiografia; di Billie Jean King, edizioni La nave di Teseo, 670 pagine, 20 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti