Fantacalcio, chi schierare: consigli, formazioni e indisponibili dell'8ª giornata

Spezia-Salernitana inaugura sabato alle 15 il ritorno della Serie A dopo la sosta per le nazionali: leggi le ultime news partita per partita e scegli i tuoi migliori undici
Fantacalcio, chi schierare: consigli, formazioni e indisponibili dell'8ª giornata

Dopo la sosta per le nazionali ritorna il campionato. L'ottava giornata inizia sabato alle ore 15.00 con Spezia-Salernitana e termina lunedì alle 20.45 con Venezia-Fiorentina. Leggi le ultime notizie squadra per squadra e ricorda di schierare la formazione migliore in tempo!

SPEZIA-SALERNITANA (sabato 16 settembre, ore 15.00)

Thiago Motta dovrà fare a meno dello squalificato Bastoni e degli indisponibili Bourabia, Sala, Agudelo, Colley e Leo Sena. Sono in forse Erlic e Reca, mentre si allenano da giorni in gruppo Maggiore e Kovalenko. In porta dovrebbe giocare Provedel al posto di Zoet, mentre in attacco la lotta per il ruolo di centravanti è tra Nzola e Manaj.

Castori dovrà fare ancora a meno di Ribery trauma contusivo-distorsivo alla caviglia rimediato lunedì in allenamento: scalpita Kastanos. Simy e Djuric sono favoriti e più in forma di Bonazzoli e Gondo. In difesa l'unico dubbio riguarda la corsia mancina dove agirà uno tra Ranieri e Jaroszynski.

LAZIO-INTER (sabato 16 settembre, ore 18.00)

Sarri sicuramente non potrà contare sullo squalificato Acerbi che sarà sostituito da Patric Radu. La buona notizia è il recupero di Immobile che dovrebbe partire titolare per poi regalare più di qualche minuto a Muriqi. Recuperato anche Zaccagni, che potrà subentrare a gara in corso.

Inzaghi dovrebbe affrontare la sua ex squadra con la formazione tipo. Lautaro e Correa, entrambi non al meglio dopo gli impegni in nazionale, potrebbero darsi il cambio al fianco di Dzeko. Dumfries e Perisic sono in vantaggio su Darmian e Dimarco per quanto riguarda le corsie esterne del 3-5-2.

MILAN-VERONA (sabato 16 settembre, ore 20.45)

È un Milan falcidiato dagli infortuni quello che affronterà il Verona: Pioli deve rinunciare anche a Maignan per infortunio (operato, rientrerà nel 2022) e Theo Hernandez causa Covid, oltre agli indisponibili Florenzi, Messias, Plizzari, Bakayoko e KrunicIbrahimovic è vicinissimo al rientro. Nonostante l'acquisto lampo di Mirante in porta ci sarà Tatarusanu; in difesa Romagnoli o Kjaer accanto a Tomori con Kalulu a destra e Ballo-Touré a sinistra se anche Calabria non dovesse recuperare dagli acciacchi nazionaliin attacco il ballottaggio dal 1' è tra Giroud e Rebic.

Tudor recupera Faraoni ma non Ilic per il match di sabato sera. Il ko di quest'ultimo potrebbe aprire le porte della titolarità a Miguel Veloso, che agirebbe con Bessa alle spalle di Barak. In attacco Simeone in pole su Kalinic per una maglia da titolare accanto a Caprari.

CAGLIARI-SAMPDORIA (domenica 17 settembre, ore 12.30)

Nonostante il tardo rientro dei sudamericani Mazzarri dovrebbe optare per la formazione-tipo con Cragno in porta; Caceres, Godin e Carboni in difesa; Strootman, Marin e Deiola tra Nandez e Dalbert (favoriti su Zappa Lykogiannis). Keita più di Pavoletti a far coppia con Joao Pedro.

D'Aversa pronto a riproporre il tandem Caputo-Quagliarella, con il ristabilito Gabbiadini dalla panchina o magari a sorpresa alle loro spalle. Verre è recuperato, Ekdal in forse, out DamsgaardVieira e Askildsen. Conferme per Thorsby ed Adrien Silva.

EMPOLI-ATALANTA (domenica 17 settembre, ore 15.00)

Per Andreazzoli brutte notizie da Pinamonti: una contrattura muscolare lo obbliga a scegliere come partner d'attacco di Di Francesco uno tra Mancuso e Cutrone. Alle loro spalle pronto Bajrami. In difesa Tonelli ha recuperato dall'infortunio al ginocchio e si candida a giocare al fianco di Romagnoli

Gasperini tiene i fantallenatori sulle spine: durante la sosta ha lavorato con Malinovskyi e Muriel che si candidano dal 1' minuto, con Pasalic favorito su Ilicic per sostituire l'infortunato Pessina. Zapata, reduce dagli impegni con la Colombia, potrebbe così subentrare a gara in corso. Sulle fasce Maehle e Zappacosta, vista l'indisponibilità di Gosens e Hateboer. In difesa il recuperato Toloi, Demiral e Palomino: Djimsiti è ko per la frattura dell'avambraccio. 

GENOA-SASSUOLO (domenica 17 settembre, ore 15.00)

Ballardini dovrebbe confermare il 4-2-3-1 composto da Sirigu in porta; Cambiaso, Biraschi, Bani e Criscito in difesa; Touré e Badelj in mediana; Kallon, Rovella e Fares sulla trequarti e Destro riferimento offensivo, con il recuperato Caicedo pronto a subentrare.

Dionisi potrebbe rispondere rilanciando Raspadori (favorito rispetto a Scamacca e Defrel) come unica punta con Berardi, Djuricic e Boga alle sue spalle; nel cerchio di centrocampo Frattesi e Maxime Lopez; Toljan (più di Muldur), Chiriches, Ferrari e Rogerio davanti a Consigli.

UDINESE-BOLOGNA (domenica 17 settembre, ore 15.00)

Gotti recupera Deulofeu da un trauma alla caviglia e Pussetto da una contusione al ginocchio. Dal 1' però dovrebbe partire solo il primo, con Beto al suo fianco. Cerca posto in mediana Arslan, in ballottaggio con Makengo. Molina non dovrebbe mancare, nonostante rientri solo venerdì dagli impegni nazionali. La difesa sarà diretta da Nuytinck con ai lati Becao e Samir. Tra i pali Silvestri.

Mihajlovic pronto a rilanciare il 3-4-2-1 con Skorupski in porta; Soumaoro, Medel e Theate in difesa; De Silvestri e Hickey ai lati di Svanberg e Dominguez; Soriano e Barrow alle spalle di Arnautovic.

NAPOLI-TORINO (domenica 17 settembre, ore 18.00)

Spalletti non deve rinunciare a nessuno dei titolarissimi per questa sfida: in porta è favorito Meret, complice il tardo rientro di Ospina dalla Colombia. In difesa ballottaggio Rrahmani-Manolas per affiancare Koulibaly. Mediana formata da Anguissa e Fabian Ruiz. Il discorso nazionali si ripete per Politano, in vantaggio su Lozano dopo gli impegni con il Messico. Ci sono Zielinski e Insigne dietro Osimhen. Noie fisiche per Petagna, in gruppo invece Lobotka.

Juric dovrà verificare le condizioni dei suoi trequartisti: Verdi, Pjaca e Praet verso l'indisponibilità. La buona notizia è il recupero di Belotti che insidia Sanabria. Brekalo e uno tra Pobega e Linetty agiranno alle spalle della punta e davanti a Singo, Lukic, Mandragora e uno tra Ansaldi e Ola Aina. In difesa in dubbio solo Rodriguez.

JUVENTUS-ROMA (domenica 17 settembre, ore 20.45)

Allegri è orientato a non rischiare dal 1' Dybala e Morata. La Juve potrebbe quindi schierarsi con Chiesa e Kean in attacco; Cuadrado e Bernardeschi esterni alti, con Locatelli e uno tra Arthur, Bentancur e Ramsey in mediana. De Ligt e Bonucci centrali, Danilo in vantaggio su De Sciglio come terzino destro, Alex Sandro su Luca Pellegrini a sinistra. Indisponibile Rabiot causa Covid.

Abraham tiene in ansia i tifosi romanisti e i fantallenatori, ma alla fine dovrebbe farcela. Mourinho ha recuperato anche Zaniolo, che agirà sulla linea dei trequartisti con Lorenzo Pellegrini e Mkhitaryan. In mediana torna dal 1' Cristante al fianco di Veretout. In dubbio sulla sinistra la presenza di Vina, si scalda Calafiori. Al centro spazio per Ibanez con Mancini: infortunato Smalling. 

VENEZIA-FIORENTINA (lunedì 18 settembre, ore 20.45)

Zanetti ha recuperato  Sigurdsson, Modolo e Haps, out il solo Lezzerini. Tra i pali potrebbe esserci l'esordio di Romero, dato che anche Maenpaa non è al meglio. In difesa cercano posto Caldara e Molinaro a discapito di Svoboda e Ebuehi. In attacco Henry in pole su Okereke, sugli esterni Aramu e Johnsen

Italiano dovrà valutare le condizioni dei sudamericani Pulgar, Torreira, Martinez Quarta e Gonzalez. Quest'ultimo non dovrebbe mancare nel tridente con Vlahovic e Callejon. Infortunio muscolare per Dragowski: tra i pali ci sarà Terracciano. In dubbio Milenkovic e Castrovilli.

Pronto a schierare la tua fantaformazione su MisterCalcioCup?

 

 

 

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti