Consigli fantacalcio, chi schierare: formazioni e indisponibili della 9ª giornata

Torino-Genoa di venerdì inaugura il prossimo turno di campionato: leggi le ultime news partita per partita e scegli i tuoi migliori undici
Consigli fantacalcio, chi schierare: formazioni e indisponibili della 9ª giornata
TagsMisterCalcioCupFantacalcio

Attenzione all'orario della prima partita della nona giornata di Serie A: la formazione al fantacalcio andrà schierata entro le 18.30 di venerdì 22 ottobre, ovvero prima di Torino-Genoa. Leggi le ultime news squadra per squadra.

TORINO-GENOA (venerdì 22 ottobre, ore 18.30)

Le buone notizie per Juric arrivano da Singo, che dovrebbe recuperare dall'affaticamento muscolare e occupare la fascia destra contro il Genoa. Solito ballottaggio a sinistra tra Ola AinaAnsaldi. Ancora out Pjaca, Verdi e Mandragora. Alle spalle di Belotti (in vantaggio su Sanabria) dovrebbero giocare Linetty e Brekalo, favorito sul ristabilito Praet.

Per la trasferta di Torino Ballardini non potrà contare su Bani, Vanheusden, Cassata, Maksimovic e Hernani. Il probabile 3-5-2 dovrebbe essere quindi composto da Sirigu, Vasquez, Biraschi e Criscito; Cambiaso, Touré, Badelj, Rovella Fares; Destro e uno tra Caicedo e Pandev.

SAMPDORIA-SPEZIA (venerdì 22 ottobre, ore 20.45)

Senza Thorsby squalificato e gli indisponibili EkdalVieira, Damsgaard e il misterioso Ihatteren, D'Aversa deve reinventare il centrocampo oltre a scegliere il partner d'attacco di Quagliarella tra Caputo e Gabbiadini. La sorpresa tridente è dietro l'angolo e Gabbiadini si gioca il posto con Verre anche in un ipotetico centrocampo a quattro con Candreva, Adrien Silva e Askildsen, 

Thiago Motta dovrebbe premiare i gol di Strelec e Kovalenko con un'altra presenza dal 1': se lo slovacco ha la concorrenza di Verde, l'ucraino è sicuro del posto. Per il resto a parte la sfida a due tra Nzola e Salcedo per il ruolo di prima punta la formazione è obbligata date le indisponibilità di ManajColley, Erlic, Reca, Agudelo, Sena, Bourabia, Amian, Kiwior e le precarie condizioni di Sala e Nguiamba.

SALERNITANA-EMPOLI (sabato 23 ottobre, ore 15.00)

Colantuono ha sostituito Castori in panchina: il nuovo allenatore non dovrebbe cabiare tanto inizialmente; è orientato verso un 3-4-1-2 con Ribery alle spalle di due tra Gondo, Simy, Djuric e Bonazzoli, che ha recuperato dall'infortunio.

Reclama spazio Bajrami nella formazione di Andreazzoli: l'albanese potrebbe tornare a ricoprire il ruolo di trequartista alle spalle di Di Francesco e Pinamonti. In difesa indisponibile Romagnoli: al suo posto uno tra Tonelli e Ismajli.

SASSUOLO-VENEZIA (sabato 23 ottobre, ore 18.30)

Dionisi recupera Traoré e Ayhan dai sintomi influenzali. Ancora out Boga. L'undici titolare, comunque, potrebbe essere uguale a quello schierato contro il Genoa: gli ultimi dubbi riguardano i terzini: ballottaggi Rogerio-Kyriakopoulos e Toljan-Muldur.

Zanetti dovrà fare a meno di Johnsen per tre settimane. Il tridente del 4-3-3 sarà quindi composto da Aramu, Henry e Okereke, Anche qui i due ballottaggi riguardano le corsie esterne: Mazzocchi-Ebuehi e Haps-Molinaro. 

BOLOGNA-MILAN (sabato 23 ottobre, ore 20.45)

Mihajlovic pronto a rimettere Medel al centro della difesa a tre con Soumaoro e Theate. Sulle fasce del 3-4-2-1 confermati De Silvestri e Hickey, dalla panchina Dijks e Skov Olsen. In mezzo Dominguez e Svanberg (ma Schouten si è regolarmente allenato). La punta sarà ancora Arnautovic sostenuta da Soriano e Barrow. Terapie per Bonifazi, indisponibile così come il nuovo tesserato Viola.

Pioli potrebbe presentarsi a Bologna con Kalulu terzino destro e Calabria spostato a sinistra. Bennacer e Tonali nel cerchio di centrocampo dietro a Krunic. Saelemaekers se la gioca con Castillejo, dalla parte opposta c'è Leao. Per Ibrahimovic probabile staffetta con Giroud. Indisponibili RebicKessié, PellegriMessias, Florenzi, Diaz, Theo Hernandez, Maignan e Plizzari

ATALANTA-UDINESE (domenica 24 ottobre, ore 12.30)

Gasperini deve fronteggiare l'emergenza in difesa; sono fuori contemporaneamente Toloi, Djimsiti e Demiral. Il terzetto arretrato sarà composto da De Roon, Lovato Palomino, mentre Zappacosta e Maehle agiranno sulle fasce; tra loro Freuler e Koopmeiners. Per il ruolo di punta centrale dubbio Zapata-Muriel, dietro di loro due tra Pasalic, Malinovskyi, Ilicic e la sorpresa Miranchuk.

Gotti perde l'uomo chiave Peryra per squalifica, due opzioni per sostituirlo: una mediana robusta con Makengo, Arslan e Walace oppure il rilancio di Samardzic. A destra agirà Molina, sulla sinistra Larsen. In attacco Deulofeu con uno tra Beto e Pussetto. Da mercoledì in gruppo anche Perez e Nestorovski.

FIORENTINA-CAGLIARI (domenica 24 ottobre, ore 15)

Italiano, nonostante la sconfitta contro il Venezia, non dovrebbe cambiare molto la formazione titolare. I dubbi riguardano il partner difensivo di Milenkovic (Nastasic, Quarta o Igor) e quello a centrocampo di Bonaventura e Duncan (Pulgar-Torreira o Amrabat). Castrovilli è tornato in gruppo, Sottil è squalificato.

Conferme anche per Mazzarri, che riparte dalla coppia d'attacco Keita-Joao Pedro e deve rinunciare a Dalbert per infortunio: il ruolo di esterno alto a sinistra nel 4-4-2 sarà occupato da Deiola

VERONA-LAZIO (domenica 24 ottobre, ore 15)

Per Tudor ormai Casale ha guadagnato la titolarità, il duello in difesa (due maglie in palio) è tra GunterDawidowicz e Ceccherini. Per il resto rispetto all'ultima partita con il Milan l'unica variabile è la punta: Simeone o Kalinic.

Sarri giovedì in Europa League non ha schierato titolari Luis Alberto e Pedro che potrebbero essere rilanciati dal 1' in campionato. La preparazione per la trasferta di Verona comincerà però solo venerdì.

ROMA-NAPOLI (domenica 24 ottobre, ore 18)

Mourinho in Conference League ha fatto riposare tutti i titolari che quindi dovrebbero essere riproposti per il big match di campionato contro il Napoli: da monitorare le condizioni dell'acciaccato Zaniolo.

Spalletti, reduce edagli impegni europei del giovedì sera, inizierà a preparare la sfida con Mourinho solo da venerdì. Non dovrebbero mancare i titolarissimi, mentre un infortunio costringerà ai box Manolas per 10-15 giorni.

INTER-JUVENTUS (domenica 24 ottobre, ore 20.45)

Inzaghi, con il recupero di Calhanoglu, è libero di schierare la formazione migliore non avendo indisponibilità. Rispetto alla formazione-tipo i ballottaggi sono Calhanoglu-Vidal-Gagliardini, Perisic-DimarcoDarmian-Dumfries. 

Dybala, almeno dalla panchina, ci sarà. Difficilmente Allegri lo rischierà dal 1', potendo contare anche sul ristabilito Morata e Kean. Chiesa affiancherà uno dei due in attacco. Le due linee da quattro alle loro spalle saranno così composte: a centrocampo Cuadrado, Locatelli, Bentancur e Bernardeschi (più di Kulusevski); in difesa Danilo, Bonucci, De Ligt (più di Chiellini) e Alex Sandro.

Pronto a schierare la tua fantaformazione su MisterCalcioCup?

 

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti