Moto2 e Moto3, test Jerez: passi avanti per lo Sky Racing Team VR46
© EPA
Motomondiale
0

Moto2 e Moto3, test Jerez: passi avanti per lo Sky Racing Team VR46

Il primo test ufficiale della stagione 2019 vede, in Moto2, Marini tra i protagonisti al quarto posto complessivo e tallonato da vicino da Bulega settimo

JEREZ DE LA FRONTERA - In Andalusia, tre giornate di intenso lavoro per lo Sky Racing Team VR46 tra importanti passi in avanti e la conferma delle positive sensazioni raccolte la scorsa settimana sempre sulla pista di Jerez de la Frontera. Il primo test ufficiale della stagione 2019 - si legge in una nota - vede, in Moto2, Luca Marini tra i protagonisti al quarto posto complessivo e tallonato da vicino da Nicolò Bulega settimo assoluto. Al lavoro anche la coppia Moto3, con Dennis Foggia che chiude 16esimo e Celestino Vietti Ramus 24esimo.
 
RISULTATI POSITIVI - Grazie ad un ottimo 1'41''146 (1'41''155 nell’ultima sessione) segnato nel Day1, Marini è subito alle spalle dei primissimi con un ritardo di soli 0.164 millesimi dal capofila Binder (1'40.982'') e soddisfatto sia dei progressi tecnici in pista sia di quelli fisici. Poco meno di tre decimi di distacco e importante step cronometrico per Nicolò con un ottimo 1'41''281, primo tra i rookie. In Moto3, nel primo turno odierno abbattuto il muro del 1.47 grazie ad un miglior tempo sul giro di 1'46''382 per Foggia che si avvicina così ai più forti (Masia, 1'45''241). Costanti passi in avanti anche per Vietti che ferma il cronometro a 1'47''054. «Una tre giorni di lavoro molto positiva, siamo riusciti a provare tanto materiale e ad essere molto competitivi. Luca ha fatto un bello step in avanti con la spalla, non è ancora al 100% sul long run, ma è stato molto veloce. - ha commentato Pablo Nieto - Nicolò molto bene, deve ancora capire esattamente la Moto2, ma è andato forte, ha fatto un buon lavoro con il Team e siamo curiosi di vedere e capire come potrà adattarsi ad un altro tipo di pista. Sono contento anche di quanto abbiamo fatto in Moto3. C’è ancora margine per entrambi e anche qui non vediamo l’ora di metterci alla prova su un altro tracciato».

Tutto sul Motomondiale

Vedi tutte le news di Motomondiale

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti