Corriere dello Sport

MotoGp

Vedi Tutte
MotoGp

MotoGp, Suppo: «Felici per Miller, ma è solo un punto di partenza»

MotoGp, Suppo: «Felici per Miller, ma è solo un punto di partenza»
© Alessandro Giberti Ph

Il team manager della Honda - che ha sotto contratto l'australiano - frena l'entusiasmo dopo la vittoria di Assen: «Bellissima, ma non cambia nulla»

Sullo stesso argomento

 

martedì 28 giugno 2016 11:53

ROMA - «È stata la prima vittoria del pilota di una scuderia satellite dopo dieci anni ed è qualcosa che verrà ricordato per sempre, ma il risultato di Assen dev'essere un punto di partenza e non di arrivo per Jack Miller». Livio Suppo, team manager della Honda, frena dopo il successo dell'australiano nel Gp d'Olanda. La scuderia giapponese aveva puntato su Miller nel 2015, mettendolo sotto contratto e facendogli fare un discusso salto dalla Moto3 alla MotoGp. L'esordio di Miller non è stato dei migliori: solo 17 punti ottenuti con la scuderia satellite LCR nel 2015. Quest'anno, passato alla Marc VDS, ha centrato la prima vittoria in carriera, approfittando della bagarre creata dalla pioggia.

NON CAMBIA NULLA «Siamo molto contenti per Jack - ribadisce Suppo - però la sua prima vittoria dev'essere un punto di partenza e non di arrivo. È nata in condizioni molto particolari, quando l'asfalto è difficile da gestire sappiamo che lui si trova bene ed è più veloce. Questo dimostra che ha il talento che avevamo visto in lui, ma la sua vittoria di domenica non cambia nulla: non è ancora diventato un pilota top e le cose non cambiano. Ha un contratto da tre anni con noi e continuerà anche l'anno prossimo. Noi crediamo in lui e continueremo a farlo».

La classifica della MotoGp

Articoli correlati

Commenti