Corriere dello Sport

MotoGp

Vedi Tutte
MotoGp

MotoGp, Viñales: «Sarebbe stupido se Rossi mi facesse la guerra»

MotoGp, Viñales: «Sarebbe stupido se Rossi mi facesse la guerra»
© EPA

Il giovane pilota della Yamaha spera che tra lui e il Dottore il rapporto resti sereno, con l'obiettivo comune di battere Marc Marquez

Sullo stesso argomento

 

lunedì 23 gennaio 2017 14:28

ROMA - È arrivato alla Yamaha per vincere e per farlo sarà fondamentale instaurare un buon rapporto con il suo compagno di squadra, Valentino Rossi. Lo sottolinea Maverick Viñales, il giovane pilota spagnolo che quest'anno correrà con la casa dei tre diapason. «La Yamaha ci ha detto chiaramente che a entrambi fornirà identici pezzi ed evoluzioni - ha spiegato a Marca - Non credo che Valentino voglia farmi la guerra, non sarebbe una mossa intelligente. Dobbiamo battere Marquez, che l'anno scorso è andato molto forte - ha proseguito - Sarebbe un errore ostacolarsi, ma credo che bisogni essere preparati a tutto. Io continuerò ad avere per Rossi il rispetto che ho sempre avuto. È ancora il mio idolo e non sarebbe bello se mi deludesse».

TUTTO OK A motori fermi, le cose con Valentino vanno bene: «Per il momento con Rossi è tutto ok. Spero che si continui così, perché la convivenza è sempre difficile - aggiunge - Avere una buona relazione con il proprio compagno di squadra è fondamentale per lavorare sereni». Poi Viñales riflette sul fatto che Rossi lo consideri un candidato al titolo: «Credo che lo pensi davvero, altrimenti non lo direbbe. Comunque anche lui sarà un avversario difficile da battere, sarà dura stargli davanti in ogni gara».

Tutto sul Motomondiale

Articoli correlati

Commenti