Corriere dello Sport

MotoGp

Vedi Tutte
MotoGp

MotoGp, Rabat: operazione ok dopo la caduta di Sepang

MotoGp, Rabat: operazione ok dopo la caduta di Sepang
© Getty Images

Ancora incerti i tempi di recupero per il pilota del team Estrella Galicia

Sullo stesso argomento

 

venerdì 3 febbraio 2017 11:28

BARCELLONA - «Dopo le seconde analisi svolte sul pilota a Kuala Lumpur sono state diagnosticate cinque fratture. Rabat ha rotto due dita della mano, il quinto metacarpo di tutte e due le mani e il piede; inoltre si è ferito gravemente il ginocchio». È il quadro della situazione dipinto dal dottor Xavier Mir che ha operato a Barcellona Tito Rabat, caduto durante i test di Sepang. «Dovrà rimanere in ospedale visto che la ferita al ginocchio è rimasta aperta a lungo e potrebbe essersi infettata. Dovranno passare quattro giorni e dopo dei quali si potranno valutare con più esattezza i tempi di recupero, ma per una data precisa sul suo ritorno in pista è ancora presto», ha continuato.

OPERAZIONE OK - «La buona notizia è che l’operazione ha avuto un buon esito. La lesione al ginocchio è quello che più ci preoccupa, perché il rischio di infezione era alto; per questo Tito dovrà restare in ospedale per il fine settimana. Lunedì farà altri esami e avremo una panoramica più chiara sui suoi tempi di recupero e sul suo ritorno. Conosciamo Tito e sono certo che sarà nella sua camera di ospedale pensando già al volo per Phillip Island. Deve riprendersi completamente, non ha nessun senso che torni in pista se non è al 100% della condizione», ha detto il team principal Michael Bartholemy.

Le news sul Motomondiale

Articoli correlati

Commenti