Corriere dello Sport

MotoGp

Vedi Tutte
MotoGp

MotoGp, allarme Rossi: «Non siamo ancora competitivi»

MotoGp, allarme Rossi: «Non siamo ancora competitivi»
© Getty Images

Nel giorno del suo compleanno, il Dottore non è soddisfatto della performance nei test di Phillip Island. Nella seconda giornata Valentino ha chiuso ottavo

Sullo stesso argomento

 

giovedì 16 febbraio 2017 10:48

PHILLIP ISLAND - «Domani proveremo a seguire un'altra direzione perché non sono stato tanto competitivo». Così Valentino Rossi ha commentato l'esito della seconda giornata dei test MotoGp a Phillip Island. Il Dottore ha chiuso in sella a Yamaha con l'ottavo tempo, 1:29.674. «È stato un giorno difficile, specialmente nel pomeriggio mentre la mattina non è andata così male. Abbiamo provato diversi tipi di gomme e lavorato sul passo, non è così male», ha analizzato il pesarese.

COMPLEANNO Un risultato poco soddisfacente arrivato proprio nel giorno del suo 38° compleanno, ma Rossi non si perde d’animo: «Nella seconda parte di test abbiamo provato a modificare qualche cosa sulla moto ma non abbiamo riscontrato miglioramenti e ho fatto un po' troppa fatica - ha sottolineato - Il regalo più bello è essere qui a Phillip Island, protagonista di questi test. È difficile, ma è la cosa più bella che posso fare. Ormai mi capita da un po' di anni di festeggiare in Australia. A casa facevo dei bei party con gli amici. Qui sto con la squadra».

OCCHIO A MARQUEZ Il più veloce nella giornata di oggi è stato Maverick Viñales, ma il Dottore crede che l’uomo da battere sarà ancora Marc Marquez «Lui è molto più veloce sul passo. Viñales va forte con le gomme nuove, poi, però, cala. Lui va molto forte, si sta trovando bene con la sua nuova moto. Ma sono abituato a compagni forti, anche l'anno scorso c'era da soffrire».

Tutto sulla MotoGp

Articoli correlati

Commenti