MotoGp Ducati, Petrucci: «Prima ci accusano, poi ci copiano»
© Getty Images
MotoGp
0

MotoGp Ducati, Petrucci: «Prima ci accusano, poi ci copiano»

Il pilota della Rossa difende il suo team dalle scuderie che hanno presentato ricorso contro lo spoiler utilizzato in Qatar

ROMA - Danilo Petrucci difende a spada tratta la Ducati dopo le accuse di aver utilizzato componenti non in regola nel Gp del Qatar, vinto da Andrea Dovizioso. Diversi team, subito dopo la gara, hanno presentato ricorso contro lo spoiler montato nella parte posteriore della Desmosedici Gp e ora si attende il verdetto finale della FIM sulla questione. «Nel paddock qualcuno sostiene sempre che la Ducati superi il limite con le soluzioni aerodinamiche. Ma noi leggiamo e rispettiamo le regole - dice Petrucci - Tant'è che prima provano a fermarci e poi copiano le nostre soluzioni».

GOMMA ANTERIORE Poi Petrucci parla della gara di domenica, chiusa al sesto posto, nonostante l'evidente potenza sprigionata dalla sua Ducati. A tradirlo, rivela il ternano, è stato uno sbaglio nella scelta della gomma anteriore: «Ho azzardato ancora una volta una partenza con la soft sull'anteriore. L'ho fatto anche l'anno scorso e ho perso il podio, ora credo di aver imparato la lezione».

Tutto sulla MotoGp

Vedi tutte le news di MotoGp

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti