MotoGp Honda, Marquez: «A Jerez è sempre una gara speciale»
© EPA
MotoGp
0

MotoGp Honda, Marquez: «A Jerez è sempre una gara speciale»

Il campione del mondo non vede l'ora di scendere in pista e provare a recuperare punti davanti al suo pubblico dopo la caduta di Austin

ROMA - Dopo Qatar, Argentina e Stati Uniti il Motomondiale sbarca per la prima volta in questo 2019 in Europa, per la precisione a Jerez de la Frontera, dove domenica si disputerà la quarta tappa, la 300esima per la MotoGp da quando fu introdotta nel 2002. Dopo la caduta in Texas, il campione del mondo in carica Marc Marquez torna sul circuito 'Angel Nieto', che lo ha visto ottenere sei podi e due vittorie, con l'intenzione di accorciare la distanza dal leader della classifica generale, il forlivese Andrea Dovizioso. «Jerez e' sempre una gara speciale perché è la prima in Europa e c'è tanto sostegno da parte dei tifosi spagnoli - ha detto Marquez, quarto in classifica a 9 lunghezze dalla vetta - Naturalmente c'è lo stesso approccio di ogni week-end, il campionato è cosi' equilibrato che dobbiamo sfruttare al massimo ogni istante in pista».

Moto Gp, Austin: a sorpresa vince Rins. Rossi secondo


LORENZO FIDUCIOSO Il pilota della Honda, dunque, scalpita per ripartire e provare a scalare la classifica: «Il periodo di tempo tra l'America e qui è sembrato più lungo che mai, non vedo l'ora di tornare sulla mia moto». Anche il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo ha voglia di riscatto dopo un avvio più che deludente con soli 7 punti conquistati: «Mi sono concentrato su questa gara dall'inizio della stagione - spiega il maiorchino - Con i pochi test fatti, sapevamo che le prime gare sarebbero state difficili. Jerez è uno dei miei circuiti preferiti, l'asfalto normalmente ha tanto grip e questo si adatta molto bene al mio stile, a differenza di un paio di piste che abbiamo già affrontato. Sono sicuro che possiamo ottenere un buon risultato».

Tutte le notizie di MotoGp

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti