Espargarò:
© LAPRESSE
MotoGp
0

Espargarò: "Al Mugello molto caldo e poco grip"

Andrea Iannone è in ripresa, l'obiettivo è conoscere meglio la Aprilia

MUGELLO - "Sono partito bene, purtroppo nel corso del primo giro Zarco mi ha toccato in maniera piuttosto decisa facendomi perdere tempo. A livello di ritmo ne avevo per combattere con Pol e Pirro in top-10, ma nonostante mi sentissi piuttosto bene facevo fatica a sorpassare". Così Aleix Espargarò commenta la gara al Mugello, chiusa all'undicesimo posto. "Un peccato, sicuramente senza il contatto iniziale un piazzamento nei dieci sarebbe stato alla nostra portata. Le condizioni erano impegnative, molto caldo e poco grip, e considerando la nostra posizione in partenza i 20 secondi di distacco dal primo rappresentano un buon risultato".

Iannone in ripresa

"Sono abbastanza soddisfatto, specialmente del ritmo nella prima parte di gara. Partendo molto indietro sono riuscito a lottare e a recuperare molto terreno, anche su Aleix che è sicuramente un mio riferimento. Purtroppo negli ultimi giri con Mir e Zarco ci siamo disturbati, perdendo tempo e permettendo anche a chi stava dietro di avvicinarsi. Chiaramente non è stato il Mugello che mi aspettavo ma il nostro obiettivo è di lungo termine, conoscere sempre meglio la moto e svilupparla", ha commentato Andrea Iannone.

Tutte le notizie di MotoGp

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti