Lorenzo-Honda, voci di addio: per il futuro c'è la Pramac
© EPA
MotoGp
0

Lorenzo-Honda, voci di addio: per il futuro c'è la Pramac

Nel paddock della MotoGp si parla di un possibile ritorno del maiorchino alla Ducati, in sella però alla moto della scuderia satellite

SPIELBERG - Jorge Lorenzo è fermo per l'infortunio rimediato ad Assen, ma nel paddock della MotoGp, prima del Gp d'Austria, si parla frequentemente di lui. Non tanto per il suo possibile rientro a Silverstone, quanto per i rumors che circolano, ossia che sarebbe pronto a lasciare la Honda e tornare in Ducati nella prossima stagione, seppure con il team satellite della Pramac. Ne ha parlato, in primis, uno dei diretti interessati, l'attuale pilota Pramac Jack Miller che nel caso dovrebbe trovare un'altra sistemazione: "Probabilmente c'è della verità dietro tutto questo - ha ammesso in conferenza stampa - la Pramac vorrebbe tenermi, dobbiamo capire cosa dobbiamo fare per portare al termine le discussioni sul contratto". Da parte sua il pilota australiano ha le idee chiare. "Sono molto contento del team di cui faccio parte, mi piacerebbe continuare qui. È questo il mio obiettivo principale - ha aggiunto rispondendo in merito alla possibilità di un suo sbarco in Honda - però se ciò non dovesse accadere dovrei guardarmi attorno, e al momento non ci sono tante altre opzioni".

Marquez contrario

L'ipotesi di un Lorenzo di nuovo un Ducati non sembra convincere troppo invece l'attuale compagno di squadra di Jorge, Marc Marquez. "So soltanto che Jorge ha un anno di contratto con la Honda. Nessuno può dire che non sia un bravo pilota, è un campione con una moto da campione. Deve tornare a mostrare il suo potenziale con la Honda - il messaggio lanciato dal leader del mondiale - Credo che il suo ego e le sue ambizioni lo porteranno a provare a fare tutto questo".

MotoGp, Lorenzo fuori ancora un mese

Le parole di Rossi

Anche Valentino Rossi, che ha diviso il box con il maiorchino ai tempi della Yamaha, ha voluto dire la sua. "È una sorpresa per tutti, ma se parliamo della situazione in pista e dei risultati avrebbe senso perché sta avendo tanti problemi con la Honda e sembrava più forte l'anno scorso con la Ducati dopo qualche caduta ed episodio sfortunato - l'attenta analisi del 'Dottore' - È anche vero che Lorenzo ha la Honda ufficiale e credo sia in grado di guidare in qualche modo questa moto. Forse dovrà modificare qualcosa, credo abbia avuto anche tanta sfortuna".

Tutte le notizie di MotoGp

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...