Zarco:
© Alessandro Giberti Ph
MotoGp
0

Zarco: "Non mi dispiacerebbe fare il collaudatore"

L'ormai ex pilota della KTM è disposto anche a un ruolo più marginale pur di rimanere in orbita MotoGp

ROMA - Dopo aver annunciato la rescissione del suo contratto con la KTM Johann Zarco, che non è per niente sicuro di trovare un posto in MotoGp nella prossima stagione, sta prendendo in considerazione diverse ipotesi per non restare "appiedato". Una di queste è quella di diventare test rider. "Credo che potrei offrire molto a una scuderia ufficiale e soprattutto diventare collaudatore non vuol dire avviarsi verso il ritiro" ha spiegato il pilota francese.

Motogp, Pedrosa smentisce un ritorno alle corse

Solo MotoGp

"Non mi sentivo a mio agio e volevo tornare più forte - ha poi puntualizzato sulla sua decisione di interrompere il rapporto con la KTM - così da avere un'altra occasione con una moto competitiva. Fare il collaudatore è un'altra cosa, ma quelli che ci sono adesso alla fine corrono tanto e spesso hanno delle wild card". Infine, Zarco ha smentito categoricamente la possibilità di sposare il progetto della Honda in Superbike: "È una grande sciocchezza. Non ho mai parlato con la Honda, il mio obiettivo è solo la MotoGp".

Tutte le notizie di MotoGp

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...